Campania

Litorale domizio, il Corpo Forestale denuncia due bracconieri

 CASERTA. La scorsa notte il personale del Corpo Forestale dello Stato, dei comandi stazione di Caserta e Castel Volturno hanno sorpreso due bracconieri, C.A. 55 anni, e C.G., di 28, entrambi provenienti dal napoletano, all’interno di una vasca nel Comune di Villa Literno.

Entrambi sono stati deferiti all’autorità giudiziaria, mentre fucili e munizioni sono state posti sotto sequestro. Il personale forestale già da diversi giorni era impegnato in servizi combinati e finalizzati al contrasto dell’annoso problema del bracconaggio, che in particolar modo interessa la zona che va dalla fascia costiera fino all’entroterra dei “Mazzoni”.

Qui è prassi ormai consolidata che a caccia chiusa, all’interno di appostamenti fissi, consistenti in terreni appositamente allagati – le cosiddette “vasche” – con l’ausilio di richiami acustici, si effettua attività venatoria all’avifauna acquatica migratoria, che nel periodo primaverile percorre la direttrice migratoria tirrenica per ritornare nei luoghi di riproduzione. Durante la fase di risalita, gli uccelli, stremati dal lungo viaggio e resi più vulnerabili per l’avvicinarsi del periodo degli amori, sono facilmente attirabili dai bracconieri mediante l’utilizzo di richiami vietati, riproducenti i versi di corteggiamento dei propri simili.

Gli appostamenti fissi presenti sul territorio sono posizionati in modo strategico, per cui è molto difficile avvicinarsi senza essere visti e sono circondati da un reticolo di canali di bonifica, difficili da oltrepassare, se non si è ottimi conoscitori dei luoghi. In virtù di ciò i bracconieri sono sicuri di poter eludere i controlli, effettuando le loro pratiche illecite in piena tranquillità, non considerando la professionalità e la capacità operativa degli uomini e delle donne del Corpo Forestale dello Stato. Infatti, per i due bracconieri non c’è stato scampo, in quanto sono stati prontamente bloccati in flagranza di reato ed identificati. Si è proceduto, inoltre, a sequestrare 2 fucili semiautomatici di calibro 12, 150 cartucce dello stesso calibro e 3 richiami acustici.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico