Sparanise - Pignataro Maggiore - Francolise - Calvi Risorta

Consiglio, prima “infuocata” seduta del 2012

 SPARANISE. Prima ed infuocata seduta di Consiglio comunale del 2012. La discussione è stata gioco forza caratterizzata da una fase iniziale in cui ha tenuto banco il passaggio dalla maggioranza all’opposizione dell’ex assessore Salvatore Piccolo …

… al quale, nella giornata di lunedì, il sindaco Sorvillo aveva ritirato le deleghe assessoriali. Si è passati poi alla discussione del primo e del secondo punto messi all’ordine del giorno dalla presidente del consiglio comunale Antonella Lo Greco, discussi insieme ma con votazioni differenti. L’argomento era di quelli molto attesi proprio in considerazione della sua natura: le nuove tasse comunali. Da quest’anno, infatti, viene introdotta la tanto attesa Imu, che di fatto sostituisce la vecchia Ici. La caratteristica principale consta nel fatto che l’Imu inverte il meccanismo del trasferimento delle tasse che non avviene più dallo Stato ai Comuni ma si sviluppa in senso inverso.

Il sindaco Sorvillo ha illustrato i fondamentali della nuova tassa soffermandosi sui benefici previsti ed applicabili ai cittadini ed alla determinazione delle aliquote in base ai classamenti previsti. Sul punto, che è stato approvato con i voti della maggioranza, si è registrata un’ampia discussione con continui botta e risposta con i consiglieri di opposizione.

Dello stesso tenore anche il terzo punto previsto all’ordine del giorno che prevedeva la discussione dell’addizionale comunale Irpef. Il sindaco Sorvillo incassando l’approvazione con i voti della maggioranza, ha confermato che la tassa, pari allo 0,40 per cento non subirà aumenti e rimarrà invariata anche per l’anno 2012. Approvato sempre con i soli voti della maggioranza anche il quarto punto fissato all’ordine del giorno che prevedeva l’approvazione del programma di incarichi di collaborazione per l’anno 2012. Il limite per gli incarichi ai professionisti è stato fissato in 2.286 euro.

Di diversa natura, invece, la discussione che si è articolata al quinto punto all’ordine del giorno, sul quale ha relazionato dall’assessore con delega ai fondi comunitari Giancarlo L’Arco. Il consiglio era chiamato ad esprimersi sul “Patto dei Sindaci” che verteva sull’adesione all’iniziativa della Commissione Europea per la riduzione delle emissioni di anidride carbonica. Naturale che, anche a causa della presenza della centrale termoelettrica, la discussione è stata molto lunga ed articolata con interventi che hanno toccato tematiche care ai cittadini. Sul punto, la minoranza si è astenuta, eccezione fatta per il consigliere Piccolo che, invece, ha votato contro.

Le tematiche ambientali, infine, hanno caratterizzato anche l’ultimo punto inserito all’ordine del giorno che prevedeva una discussione circa l’autorizzazione alla concessione d’uso temporaneo ventennale di superfici su edifici e siti di proprietà comunale per la realizzazione di impianti fotovoltaici ai fini del risparmio energetico e del contenimento della spesa pubblica. Nonostante la lunga discussione maturatasi con il voto contrario della minoranza il punto è stato approvato dall’amministrazione Sorvillo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico