Caserta

Lavoro e vertenze, vertice tra Zinzi e Sindacati

Domenico ZinziCASERTA. Analizzare le maggiori criticità che affliggono la provincia di Caserta sotto il profilo economico-produttivo e del mercato del lavoro e studiare delle soluzioni che diano risposte immediate e concrete ai lavoratori.

Con questi obiettivi si è tenuto un importante vertice presso la sede della Provincia di Caserta in corso Trieste tra il presidente dell’Ente, Domenico Zinzi, e i segretari provinciali di Cgil, Cisl e Uil, Camilla Bernabei, Carmine Crisci e Antonio Farinari. Il presidente Zinzi e i vertici provinciali delle sigle sindacali hanno discusso di alcune delle principali vertenze occupazionali nonché di diversi progetti fondamentali per lo sviluppo del territorio.

In particolare, l’attenzione è stata focalizzata sull’accordo di programma dell’area ex 3M, sulla questione della Firema, sull’Interporto Marcianise-Maddaloni e sui suoi problemi, sulla realizzazione dell’aeroporto di Grazzanise e sul costruendo Policlinico nella città di Caserta. Zinzi e i vertici sindacali hanno convenuto sulla assoluta necessità di puntare sulle infrastrutture come grande opportunità di crescita e di occupazione per l’intera provincia di Caserta, mantenendo alta l’attenzione su tutti gli investimenti che andranno effettuati sul territorio.

Tutti i partecipanti al tavolo hanno concordato di convocare in tempi molto brevi una cabina di regia che abbia la funzione di monitoraggio della situazione socio-occupazionale della provincia di Caserta, proponendo soluzioni al grave momento di crisi che i lavoratori stanno affrontando. Di tale cabina di regia, da tenersi presso la Provincia di Caserta e coordinata dal presidente Zinzi, dovranno far parte le forze politiche, sindacali, produttive e imprenditoriali dell’intero territorio provinciale. Inoltre, Cgil, Cisl e Uil hanno chiesto al presidente Zinzi di fissare un incontro urgente con il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, per rappresentargli ancora una volta le numerose emergenze occupazionali che affliggono la provincia di Caserta.

Il passo successivo, poi, sarà l’apertura di un tavolo governativo, che dovrà occuparsi in maniera concreta del “caso Caserta”, ovvero di tutte quelle realtà in crisi che si trovano in provincia. “Come principale ente di riferimento del territorio – ha spiegato il presidente Zinzi – abbiamo sentito il dovere di convocare i sindacati per affrontare insieme a loro, alle altre istituzioni, alle forze politiche e produttive del territorio le gravi emergenze che sussistono nella nostra provincia. Per superare questa crisi senza precedenti c’è bisogno che tutti si assumano le proprie responsabilità e che diano un contributo concreto per la ripresa”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico