Aversa

Sventata rapina alla Credem: arrestato rapinatore

 AVERSA. Sventata una rapina alla filiale Credem di Aversa, in viale Kennedy. Gli agenti del Reparto prevenzione crimine Siderno, coordinati dal commissario capo Salvatore Di Blasi, …

…intorno alle 15 di venerdì, notavano due uomini col volto travisato da passamontagna, di cui uno armato di fucile, che, alla vista dei poliziotti, si dileguavano in direzioni opposte per guadagnarsi una via di fuga. A quel punto, partiva l’inseguimento, durante il quale il rapinatore armato di fucile si disfaceva dell’arma, entrando all’ingresso dell’ospedale “Moscati”, situato dinanzi alla banca, dove veniva raggiunto e bloccato nel parcheggio. Intanto, il fucile veniva recuperato poco distante dal nosocomio. L’altro rapinatore faceva invece perdere le proprie tracce, dileguandosi lungo la vicina via Nobel. L’arma, un sovrapposto da caccia calibro 12, marca Silma.TJ.Trap, risultava provento di furto.

Da una ricostruzione della dinamica dei fatti,emergeva che la guardia giurata in servizio all’ingresso della filiale, era stata poco prima affrontata, malmenata e disarmata da due malviventi che consentivano l’ingresso all’interno della banca di un terzo complice che, introdottosi nello spazio antistante le casse, tenendo sotto minaccia i presenti, riusciva a farsi consegnare una somma contante quantizzata intorno ai 6-7000 euro. La guardia giurata veniva ricoverata al pronto soccorso, giudicata guaribile con 20 giorni di prognosi per lesioni.

Nel corso del servizio di ricognizione, finalizzato ad intercettare i due complici, venivano recuperate da personale del commissariato di Aversa, agli ordini del dottor Luigi Del Gaudio, occultate sotto una siepe, in via Giustino Fortunato, una giacca ginnica di colore bianco, un analogo pantalone di colore nero, passamontagna in lana di colore nero, un paio di guanti del tipo da giardiniere, una pistola tipo semiautomatica marca Beretta calibro 7,65 con matricola abrasa, completa di caricatore con tre proiettili, materiale appartenente ai rapinatori. Inoltre, veniva rinvenuta nello stesso luogo la pistola sottratta alla guardia giurata, modello semiautomatico Beretta calibro 7,65, completa di caricatore con nove proiettili. Nel cortile dell’Hotel Max di via Nobel, a pochi metri dalla banca, veniva anche rinvenuto il giubbotto antiproiettile appartenente alla guardia giurata.

Il rapinatore veniva identificato in Gennaro Maraniello, 33 anni, di Giugliano (Napoli), attualmente agli arresti domiciliari. E’ stato tratto in arresto per rapina pluriaggravata, detenzione e porto illegale di arma clandestina ed evasione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico