Aversa

Elezioni, in campo anche una lista di diversamente abili

Nicola PalmeseAVERSA. Per le amministrative di maggio potrebbero scendere in campo anche i diversamente abili. In fatto di liste è l’ultima novità e sembra sia più di una voce.

Stanchi di dover essere usati da politici di professione o presunti tali per guadagnare voti, assessorati, commissioni e finanziamenti, dopo la vicenda politico-giudiziaria che continua praticamente a bloccare l’assistenza socio sanitaria nell’Ambito C3 avrebbero deciso di scendere in campo in prima persona, per tutelare i loro diritti nelle sedi istituzionali senza delegare altri.

Promotore dell’iniziativa è Nicola Palmese, che vanta già un’esperienza elettorale avendo partecipato alle ultime amministrative nella lista dei giovani pensionati che supportava Domenico Ciaramella. Dopo aver guidato il gruppo dei genitori che, il 2 febbraio, ha improvvisato l’ennesima protesta in comune tesa a far valere i diritti dei familiari Palmese, che ragioni di salute entra di diritto nela categoria, si appresta a guidare una lista formata interamente ed esclusivamente da familiari di “diversamente abili”.

Una lista che potrà contare sull’apporto di centinaia di elettori coinvolti in maniera totale, parziale o marginale nel problema della disabilità che viene mal-trattato dalle Istituzioni quasi fosse un fastidio da subire al fine di ottenere gratitudine al momento del voto, pur essendo scritto a chiare lettere nel dettato costituzionale che la salute è un fondamentale diritto dell’individuo ed è interesse della collettività.

Al momento, non esistono ancora alleanze ma sembra probabile un apparentamento della lista H con quelle che metterà in campo Futuro e Libertà, guidata a livello provinciale da un parlamentare diversamente abile qual è Gianfranco Paglia, medaglia d’oro al valor militare, capace quindi di capire e comprendere in maniera totale le difficoltà, le speranze e le aspettative della categoria così da essere in grado di fare i passi giusti per far fronte alle tante necessità dei diversamente abili e delle loro famiglie. Naturalmente il simbolo della lista sarà una sedia a rotelle.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico