Aversa

Candidato sindaco, il Pdl “tormenta” Farinaro

Antonio Farinaro AVERSA. “Antonio Farinaro candidato a sindaco del centrodestra”. Un’affermazione che per l’avvocato aversano sta diventando sempre più un insopportabile tormentone.

L’ex presidente del Consiglio comunale, esponente di primo piano a livello provinciale dell’Udc, sta subendo, infatti, un vero e proprio “assalto” e non da parte del suo partito, ma dai maggiorenti locali del Popolo della Libertà. A chiedere a Farinaro di scendere in campo nel nuovo ruolo sarebbero, infatti, il coordinatore provinciale del Popolo della Libertà Pasquale Giuliano e quello cittadino Nicola Golia. Un vero e proprio pressing al quale Farinaro vorrebbe sottrarsi, ma senza riuscirci.

La sua candidatura, secondo gli esponenti del Pdl, ricompatterebbe la vecchia coalizione elettorale di centro destra, uscita vittoriosa cinque anni or sono, recuperando l’Udc che oggi vive fibrillazioni intestine tra quanti vorrebbero dare vita ad un grande centro o terzo polo che dir si voglia e chi è apertamente filo pidiellino, Gennaro Morra e Gilberto Privitera, tra i primi, Pasquale Diomaiuta e Luigi Menditto tra i secondi.

L’ex presidente del civico consesso, da parte sua, ha più volte affermato di non voler ritornare a fare politica attiva, che gli manca il mordente. Più volte, volendo essere facili profeti, abbiamo ipotizzato che, alla fine, sarebbero stati i fatti a costringerlo ad accettare e, vista la situazione attuale, ne siamo sempre più convinti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico