Sant’Arpino

Sistemazione strade e metanizzazione in zona S.Maria a Piro

Elpidio Iorio SANT’ARPINO. Entro due mesi saranno attuati gli interventi di sistemazione del manto stradale in oltre venti strade di Sant’Arpino.

Dalla prossima settimana saranno avviate le procedure per verificare la possibilità di estensione della rete metano in via S.Maria a Piro e traverse adiacenti. E’ questa la conclusione a cui è pervenuto il tavolo tecnico convocato presso il seicentesco Palazzo Ducale “Sanchez de Luna” di Sant’Arpino, cui hanno preso parte oltre ai rappresentanti e i tecnici dell’amministrazione della cittadina atellana anche gli esperti della Enel Rete Gas, concessionaria del servizio di distribuzione del gas nel medesimo comune. Lo hanno reso noto, a margine dell’incontro, il sindaco Eugenio Di Santo e l’assessore ai lavori pubblici Elpidio Iorio, sottolineando: “Finalmente si attueranno degli interventi di ripristino dei manti di usura in alcune arterie di Sant’Arpino che in seguito ai lavori per la metanizzazione avevano subito dei forti danni rendendo di fatto difficile la circolazione non solo veicolare ma anche pedonale. Grazie ad un lavoro di fitta concertazione tra la nostra struttura tecnica – con in testa il responsabile Vito Buonomo – e quella della Enel Rete Gas – rappresentata dall’ingegnere Raffaele Verdicchio – si è arrivati ad una soluzione della problematica che tante proteste aveva sollevato in paese. Entro Natale, salvo intoppi, circa venti strade, tra periferia e centro, saranno in parte o totalmente asfaltate”.

Nel corso dello stesso incontro è stata anche analizzata la richiesta sempre più pressante degli abitanti del quartiere di Santa Maria a Piro che da tempo reclamano la realizzazione della rete metano anche in prossimità delle loro abitazioni. Tuttavia l’immediata vicinanza dell’area archeologica ha finora complicato il raggiungimento di tale obiettivo. Acquisita ufficialmente, nel corso della riunione, la disponibilità da parte della Enel Rete Gas ad eseguire l’intervento di estensione rete in via Santa Maria a Piro e traverse adiacenti, i rappresentati del Comune di Sant’Arpino presenti al vertice hanno deciso che “saranno subito attivati opportuni contatti con la Soprintendenza Archeologica competente al fine di concordare l’intervento di estensione rete metano con modalità e accorgimenti tecnici tali da non compromettere la valenza archeologica dell’area oggetto d’intervento”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico