Sant’Arpino

La maggioranza al Pd: “Patetici e Disperati”

 SANT’ARPINO. Dura lex sed lex. Cari amici del Pd di Sant’Arpino, così come amavano ripetere i nostri antenati nella Roma repubblicana: “È una legge dura, ma è (sempre) la legge”.

La legge della sovranità popolare, la legge della democrazia, la legge della maggioranza, la legge della condanna della mal’amministrazione, che vi piaccia o no, ha espresso inesorabilmente la sua chiarissima sentenza nell’aprile del 2008 mandandovi a casa per scellerata, familiare, arrogante e indegna attività politico – amministrativa. Notiamo, per nostra somma fortuna, che voi di questa sonora batosta non ne avete fatto minimamente tesoro e continuate miseramente a degenerare lanciando inutili quanto inaccettabili insulti a chi, invece, si sta distinguendo per la sostanza dei fatti più che il vuoto delle parole proferite da chi non avrebbe alcun titolo etico prima ancora che politico per farlo.

Potremmo raccontare tanti fatti in risposta al volgare volantino di domenica scorsa ma la brevità di questo spazio c’impone di lasciar stare per il momento. In merito però alla insinuante accusa di “cricca”, vogliamo precisare che tali contesti non ci appartengono affatto semmai – è il caso di ricordare a voi smemorati – che è qualcuno di voi ad annoverare in famosi atti giudiziari il nome di qualche congiunto che “colloquia” con ambienti “particolarissimi” per dirla dolce dolce.

Una filosofia tanto cara a voi che lo stesso gruppo consiliare del Pd, passato da 7 a 5 consiglieri nel segno di una nuova e più proficua stagione politica!, ha una maggioranza (3 consiglieri) legati da vincoli socio – familiari. Questi piccoli esempi hanno il semplice scopo di riconoscervi finalmente e pubblicamente un primato: la cultura del “criccare” a Sant’Arpino l’avete portata voi! L’altra questione, lo sfratto del Pd, è un “fatto visibile”.

E’ notorio a tutti che siete stati sloggiati e dopo che la bottega è stata chiusa per un po’ di tempo avete ripreso servizio e mezza serranda con nuova e graduale tendenza verso il basso. Sulla vicenda del recupero dell’Iva fate un ulteriore quanto noto sfoggio di incompetenza e ignoranza amministrativa. Dimenticate infatti che per tale operazione di recupero di risorse, fatto mai avvenuto nella storia di questo paese!, si devo produrre una serie di certificazioni che solo apposite società abilitate possono rilasciare. Tutto qui. Il resto è merito pressapochismo.

Capitolo Multiservizi, è qui davvero dovremmo discutere per ore. State tranquilli lo faremo e anche con dovizia di particolare ma nei tempi che noi riterremo opportuni. Per il momento ribadiamo che le vostre richieste di atti sono state ottemperate nei limiti di quanto stabilisce la norma in materia. Cosa che voi, ovviamente, negate. E non solo. Com’è nel vostro stile, fatte una serie d’illazioni su vicende che sembra, forse, però, si dice, probabilmente dovranno succedere. Insomma pur di dire qualcosa contro di noi vi improvvisate simpatici lettori di futuro, con tanto di suggestivi ricami. Noi, a differenza vostra, ci “limitiamo” a commentare i fatti (azione già compiuta!) per nulla edificanti di cui voi siete stati straordinari protagonisti.

La coalizione di maggioranza “Alleanza Democratica per Sant’Arpino”

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico