Parete

Sussidio economico, D’Angiolella: “Un diritto e non un’elargizione dei politici”

Marilena D’AngiolellaPARETE. L’amministrazione comunale di Parete, nel consiglio comunale del 29 settembre, ha approvato i nuovi regolamenti per la concessione dei contributi alle persone indigenti e alle associazioni che sostituiscono quelli risalenti addirittura al 1998, quando era in vigore la lira e non era previsto il certificato Isee.

L’assessore alle politiche sociali, Marilena D’Angiolella, sottolinea l’importanza del nuovo modo di procedere nella concessione dei contributi economici, per evitare ogni possibile clientelismo e mancanza di rispetto della dignità delle persone in difficoltà. “Spesso – ha spiegato l’assessore – chi vive un disagio economico si sente solo e perde le speranze nelle proprie capacità di fuoriuscire da quella situazione. Ecco perché il contributo sarà accompagnato dalla definizione di un progetto personalizzato e l’attivazione della rete familiare e delle associazioni di volontariato che possa aiutare la persona ad intraprendere dei percorsi anche di educazione al lavoro. Particolarmente attenta sarà la fase di istruttoria delle domande facendo ricorso ai controlli delle certificazioni Isee e alla valutazione di altri parametri come le proprietà di beni mobili di rilevante valore. La crisi economica e il continuo ridimensionamento dei trasferimenti da parte dello Stato impongono un’attenta e virtuosa amministrazione delle risorse e la valorizzazione di tutte le realtà attive anche nel rispetto della legge regionale della sussidiarietà. Una sfida importante per il nostro territorio è quella di ridare alle persone la capacità di esigere i loro diritti e rispettare i doveri di cittadinanza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico