Gricignano

Gli Lsu nel bene confiscato di via Marconi: “Grazie alla commissione”

il bene confiscato in via MarconiGRICIGNANO. Erano rimasti privi di sede i lavoratori socialmente utili operanti nell’ambito del progetto regionale “Sostenibilità e sviluppo locale ed ambientale”, …

… ma la commissione straordinaria ha provveduto in pochi giorni ad assegnare loro dei locali all’interno del bene confiscato di via Marconi, che ospita anche i servizi sociali.

I circa 50 Lsu fino a poco tempo fa erano collocati nel complesso “Ronza” delle ex scuole elementari di via Aversa ma, come è avvenuto per gli uffici Anagrafe (tornati in piazza Municipio) e quelli dell’Asl (trasferiti nella zona delle cooperative adiacenti alla Us Navy, tranne il servizio 118), sono stati costretti a lasciare la sede che, come stabilito dalla commissione straordinaria, tornerà ad ospitare aule scolastiche, nello specifico quelle delle materne ed elementari del comprensivo “Pascoli”, affinché venga evitato il ricorso al fitto di locali privati.

Dopo qualche giorno di disagio, che ha visto i lavoratori ospitati nel “Circolo socio-culturale”, i cui componenti hanno messo gratuitamente a disposizione la sede di piazza Municipio, si è registrato il tempestivo intervento dei rappresentanti del Ministero degli Interni che governano il Comune dopo lo scioglimento per infiltrazioni camorristiche.

In una nota pervenutaci in redazione, gli Lsu ringraziano i commissari “per la solerzia e la sensibilità dimostrate in ordine alla vicenda” e ribadiscono la loro “piena disponibilità a collaborare ad ogni iniziativa volta al miglioramento del territorio e alla salvaguardia dell’ambiente”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico