Caserta

Casertana, Feola: “Qui saremo sempre condannati a dover vincere”

Vincenzo FeolaCASERTA. Al termine della grande vittoria interna con il Grottaglie, ecco le dichiarazioni del tecnico della Casertana, Vincenzo Feola.

“Ho fatto un appello per cercare di salvaguardare il campo: appena arriverà la pioggia questo campo sarà inutilizzabile. Sono disposto ad allenarmi fuori città se è necessario: facciamo tutti dei sacrifici e preserviamo il campo. Sulla fase difensiva: abbiamo preso 6 gol in 5 partite: è troppo. I campionati si vincono prendendo pochi gol. Analizzando questi gol, in realtà abbiamo subito dei veri e proprio jolly degli avversari. In ogni caso la nostra squadra ha caratteristiche offensive, ed è normale che rischiamo moltissimo. C’è necessità di maggiore attenzione da parte della difesa che deve chiaramente crescere: Pingue ha giocato in Promozione l’anno scorso; Nuzzo deve crescere ancora. Con più attenzione in difesa possiamo prendere meno gol. In ogni caso, da stasera già penso al Casarano.

Dobbiamo dimenticare i 7 gol di oggi: non ci portano nulla in cassa e provocheranno maggior attenzione da parte del Casarano che duplicheranno le forze. Qualunque squadra si fa a Caserta, siamo sempre la Casertana: siamo obbligati e condannati a fare sempre bene. Quindi non ci nascondiamo e sappiamo che dobbiamo lottare per un grande obiettivo. Abbiamo due trasferte che saranno certamente due partite difficili: saranno due campi belli: quello di Casarano e quello di Sarno. Queste partite mi piacciono e dobbiamo fare delle belle partite. Gli attaccanti devono segnare ma devono anche tornare e lavorare per la squadra. Mi interessa il gruppo, non i singoli. Se Majella fa 4 gol ma non aiuta la squadra e prendiamo 4 o 5 gol, per me Majella rimane in panchina.

Questo è un campionato equilibrato: noi dobbiamo dare continuità. Le mie squadre fanno fatica all’inizio, ma col tempo riescono ad avere continuità. Perciò preferisco un campionato così: equilibrato e senza una o due squadre che fuggono da sole. Col tempo, col lavoro, con gli automatismi e la continuità potremo andare lontano. Vittorio Gargiulo arriverà domani. Si tratta di un ottimo arrivo che ci aiuterà molto.

Purtroppo è da molto che non gioca e deve mettere dei minuti nelle gambe. Cercheremo di recuperarlo pian piano e sono certo che rappresenterà un arricchimento per questa squadra. Ci aiuta in un reparto, dove, dopo l’infortunio di Raucci, eravamo un po’ deficitarii. Ci manca ancora qualche under del ’93: lo stiamo cercando e speriamo di ottenerlo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico