Aversa

Elezioni, “il nuovo che avanza”: ecco alcune ipotesi

 AVERSA. “Il nuovo che avanza”. Questo potrebbe essere lo spot del prossimo candidato sindaco alle amministrative previste per la primavera del 2012.

Dopo anni dietro le quinte ed all’ombra dei propri cari, alla prossima tornata elettorale stanno per scendere in campo i delfini degli attuali consiglieri comunali. Domenico Campochiaro, consigliere comunale eletto cinque anni fa nelle fila di Forza Italia, ed affezionato alle 500 preferenze, sarebbe pronto a ritirarsi e a far scendere in campo il giovane Gaetano Campochiaro, coordinatore cittadino della Giovane Italia, movimento giovanile del Pdl. Ma non solo. Sta scaldando già i muscoli il rampollo della famiglia Bisceglia-Farinaro, ovvero il figlio dell’ex sindaco di Aversa Carmine ‘Mimmo’ Bisceglia, Augusto. Non nuovo alla competizione elettorale, se pur giovanissimo, è il socialista Francesco Roma, responsabile provinciale del Nuovo Psi e già candidato alle scorse amministrative del 2007.

Denominatore comune delle nuove leve è che quasi tutti già si sono messi alla prova con l’elettorato. Molti, infatti, dei futuri candidati hanno fatto politica attiva in seno alle facoltà universitarie. Altri, invece, si sono già allenati e misurati, soprattutto, lo scorso anno con il Forum dei Giovani. Starebberp ancora pensando alla candidatura il presidente dei forum dei giovani Orlando De Cristofaro, che dovrebbe scendere in campo in seno al Pdl, e Ciro Di Biase, che potrebbe candidarsi con l’Udc.

Nel Partito Democratico sarebbe pronta la candidatura di Marco Villano, responsabile provinciale del movimento giovanile, che verrebbe supportato anche dal consigliere uscente Francesco Gatto. Per il settore giovanile dell’Italia dei Valori, sarebbero pronti due ‘figli d’arte, ovvero Gennaro Diana, figlio dell’ex senatore Lorenzo, e Agostino Pecorario, figlio di Francesco Pecorario, che alle scorse comunali scese in campo con la Margherita e solo per una manciata di voti non entrò in Consiglio.

Un auspicio per le nuove leve della politica: che possano portare una nuova ventata in città e prendere le distanze dal vetusto modus operandi dei ‘vecchi’ politici nostrani. Ma se analizziamo tutte le recenti polemiche nate in seno al Forum dei Giovani, e se, come si dice, “il buon giorno si vede dal mattino”, la giornata non è di certo buona.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico