Orta di Atella

Il Puc infiamma il dibattito in Consiglio: le immagini

Angelo BrancaccioORTA DI ATELLA. In un’aula consiliare gremita si è svolta mercoledì mattina la seduta del Consiglio comunale, quella probabilmente più attesa dai cittadini.

Tra i punti all’ordine del giorno, infatti, c’era la discussione sulle linee programmatiche del nuovo Puc (Piano urbanistico comunale) che la maggioranza intende adottare per una riqualificazione del territorio. Come da previsione, un ampio dibattito ha infiammato gli animi della maggioranza e dell’opposizione sull’argomento. Un’opposizione che, fondamentalmente, ritiene i nuovi provvedimenti più irregolari delle licenze rilasciate e una maggioranza che critica l’atteggiamento ostile e di non collaborazione della minoranza.

“Criticate, create confusione tra i cittadini, ma di fatto non avete portato nessuna proposta”, dice il capogruppo di maggioranza Capasso. E sulla mancanza di proposte si sofferma anche il sindaco, Angelo Brancaccio, che durante il suo intervento si è detto “aperto e disponibile ad ogni proposta” e “a lasciare da parte sterili prese di posizione che non giovano ai cittadini sulla situazione urbanistica”.

Dibattito acceso sulla provocazione di Francesco Piccirillo, fino a qualche mese fa parte della maggioranza e ora passato tra le fila dell’opposizione, quando dal banco ha urlato “Dimettetevi, non avete i numeri per governare”. Immediata la replica del primo cittadino, che ha parlato non solo di stabilità all’interno del suo gruppo, ma “di non aver ricevuto alcuna perdita in termini di consensi” nonostante la fuoriuscita dei due ex assessori. La seduta si è conclusa con il dibattito sul riequilibrio di bilancio dove l’opposizione ha voluto in aula il presidente dei revisori dei conti.

Prossimo appuntamento per la discussione sulle linee programmatiche del Puc sarà il 21 ottobre prossimo, data in cui il Forum delle Associazioni terrà un convegno per discuterne con cittadini, sindaco e esperti del settore urbanistico.

ConsiglioComunale (28.11.09) – VIDEO
regola la qualità dell’immagine col tasto

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico