Esteri

Australia, 20enne surfista sbranato da uno squalo

 PERTH. Scene da film dell’horror nei mari dell’Australia. Uno squalo ha attaccato e ucciso un ragazzo di 20 anni che stava praticando bodyboard, uno sport simile al surf dove si resta seduti su una tavola.

L’episodio è avvenuto nella località turistica di Bunker Bay, a 200 chilometri da Perth. Il giovane era in compagnia di amici, quando lo squalo lo ha afferrato e trascinato via dal gruppo strappandogli subito gli arti inferiori all’altezza del bacino.

Per il ventenne non c’è stato nulla da fare, è morto sul colpo. Le autorità hanno immediatamente chiuso la spiaggia ed è partita una vera e propria “caccia al mostro” con motonavi ed elicotteri allo scopo di mettere in sicurezza la spiaggia molto nota con il nome “The Farm” per tutte le attività che in quel luogo vengono svolte. Anche in questo caso, così come la precedente tragedia avvenuta giorni fa alle Seychelles, lo squalo si è avvicinato molto alla riva, addirittura dove l’acqua non è più alta di un metro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico