Cesa

“Sporting Cesa”, aperte le iscrizioni alla scuola calcio

 CESA. Aperte in questi giorni le iscrizioni per la scuola calcio “Sporting Cesa” affiliata alla Ssc Roma e con l’Asd Marano.

Un importante traguardo che vede la neonata società locale affiliata alla squadra della capitale il cui settore tecnico giovanile è affidato al campione del mondo Bruno Conti. La direzione tecnica è stata affidata a Gaetano Musella, gloriosa bandiera del Calcio Napoli e della Nazionale italiana, oggi tra i giovani allenatori più promettenti del panorama calcistico campano e nazionale.

Finalmente anche i bambini di Cesa potranno godere di uno spazio per lo sport sotto la guida di un team di esperti del settore di primissimo piano. Un obiettivo impensabile fino a qualche mese fa se si pensa alle condizioni di abbandono in cui versava lo stadio comunale di Cesa. Oggi ci si trova di fronte ad una struttura accogliente con servizi all’avanguardia destinata allo sport, non solo al calcio, e al tempo libero. Ai cittadini di Cesa saranno garantiti prezzi ridotti grazie al regolamento del campo ed alla convenzione stipulata con il comune.

“Finalmente i cittadini di Cesa potranno riappropriarsi di uno spazio meraviglioso dove potranno praticare sport e trascorrere il tempo libero. – ha dichiarato l’assessore allo sport Cesario Oliva – Se penso a quando abbiamo chiesto il finanziamento per il campo in erba sintetica, più di cinque anni fa, a dove siamo arrivati oggi non mi sembra vero, e siamo solo all’inizio, poiché la nostra idea è stata sempre quella di creare le condizioni per la nascita di un villaggio sportivo. Un obiettivo – conclude Oliva – che è stato possibile grazie alla collaborazione ed alla partecipazione di tutta l’amministrazione comunale, maggioranza e opposizione”. Entusiasta, naturalmente, anche il sindaco Enzo De Angelis. “Oggi – ha dichiarato il primo cittadino – i giovani di Cesa potranno praticare sport guidati da persone qualificate ed a prezzi agevolati in una struttura che quando sarà terminata tutti gli altri paesi ci invidieranno”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico