Caserta

Leuciana Festival, premio speciale a Catherine Deneuve

Catherine Deneuve CASERTA. Catherine Deneuve è la protagonista del Premio Chiamata alle Arti, in scena domani sera, 14 Settembre, al Belvedere reale di San Leucio nell’ambito del Leuciana Festival.

L’attrice francese, ambasciatrice Unesco, riceverà il riconoscimento che dà il titolo alla 13esima edizione del Festival, diretto da Nunzio Areni, finanziato dalla Regione Campania, con il contributo dell’Unione Europea e promosso dal Comune di Caserta. Il premio, istituito quest’anno e realizzato in seta dai maestri leuciani, è destinato a Catherine Deneuve, in quanto profonda conoscitrice della cinema e della cultura campana e sostenitrice della necessità di andare finalmente oltre la denuncia delle difficoltà che attanagliano Terra di Lavoro e la Campania, ripartendo dalle sue eccellenze.

“La Casertanità – fa sapere il sindaco Pio Del Gaudio – assume un ruolo importante in questa nuova edizione del Leuciana Festival. La manifestazione assume dei contorni sempre più locali privilegiando il patrimonio culturale e artistico di questa terra. Questa nuova edizione 2011 si caratterizza per una peculiarità che la differenzia dalle edizioni precedenti. Infatti, l’amministrazione comunale da me diretta ha pensato di introdurre il discorso e la novità della cosiddetta “Chiamata alle arti”. In realtà, in qualità di sindaco di Caserta, ho sempre pensato di valorizzare le grandi capacità dei nostri giovani e le risorse intellettuali che, per una ragione o per un’altra, vengono esclusi dal panorama artistico e culturale della nostra società. Anche coloro che vivono ai margini, potranno dare il loro contributo e mettersi in evidenza davanti ad una platea di tutto rispetto. In questa edizione, ho ritenuto importante e fondamentale insieme al direttore artistico Nunzio Areni, coinvolgere l’intero territorio cittadino. Infatti, non tutte le kermesse si svolgeranno al Belvedere di San Leucio, ma si terranno anche in diverse piazze e luoghi storici della città di Caserta. Una manifestazione – rincara il sindaco Del Gaudio – come quella delle Leuciana festival non può essere limitata ad un unico territorio, ma rievocare la storia millenaria di questa città. L’edizione di settembre deve servire come volano per le future manifestazioni organizzate dal Comune di Caserta, dove la priorità è il cittadino casertano e la sua soddisfazione per permettere ai nostri concittadini di partecipare alla vita artistica e alle manifestazioni che questa amministrazione comunale intenderà organizzare nei prossimi anni. Un governo locale, sempre più vicino ai casertani, – conclude – anche per quanto riguarda la cultura e le risorse artistiche affinché la popolazione possa interpretare un ruolo sempre più attivo non da semplice spettatore ma da vero e proprio attore. Questo connubio, l’amministrazione di centrodestra da me diretta, cercherà in tutti i modi di garantirlo”.

Sulla stessa linea d’onda anche l’assessore comunale ai Grandi Eventi, Teresa Ucciero. “Nonostante le difficoltà, – spiega Ucciero – che ci hanno costretto a rimandare il festival a Settembre, finalmente il Leuciana parte alla grande con un programma di tutto rispetto. Non nascondo che intoppi burocratici e carenza di risorse ci hanno costretto ad un lavoro da equilibristi per coniugare rigore e qualità. Se il Leuciana è ripartito è, soprattutto, per la ferma volontà di questa amministrazione di non mancare all’appuntamento con uno tra i dieci festival più importanti della Campania. Voglio sottolineare – prosegue – che il titolo della rassegna, “Chiamata alle arti”, rappresenta l’appello che vogliamo lanciare ai tanti artisti emergenti casertani, protagonisti assoluti di una notte bianca in programma il prossimo 16 Settembre, affinché l’arte diventi strumento essenziale per il riscatto di un territorio dove a una realtà difficile fanno da contraltare mille risorse e potenzialità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico