Trentola Ducenta

Liceo Scientifico, Griffo pronto ad “incontro-scontro” con Golia

Michele GriffoTRENTOLA DUCENTA. Non ha sosta la polemica sull’ubicazione delle aule della sezione staccata del Liceo Scientifico a Trentola Ducenta.

Il sindaco Michele Griffo risponde all’assessore provinciale alla Pubblica istruzione Nicola Golia e si dice pronto ad affrontarlo in un “incontro-scontro” anche a Caserta. “L’assessore Golia – dice Griffo – con la sua risposta ha timbrato e sancito definitivamente la propria inefficienza amministrativa ed ha dimostrato anche di avere la memoria corta. Infatti, l’assessore dovrebbe ben sapere che il sottoscritto si è sempre battuto contro la scellerata scelta di allocare le aule del Liceo Scientifico nella struttura all’interno della Casa comunale e che sempre il sottoscritto si è fermamente opposto alla decisione, presa da amministrazioni precedenti, di recuperare tale struttura per uso scolastico perché la riteneva uno spreco di danaro pubblico. Inoltre, mi preme precisare che la nostra battaglia è portata avanti perché, pur non avendo competenza e responsabilità alcuna circa le strutture scolastiche destinate alle scuole superiori, che gravitano nella esclusiva competenza provinciale, ci siamo sempre adoperati per dare risposte ai cittadini e per tutelare i diritti di quanti, con il loro voto, ci hanno voluto affidare l’amministrazione della città.

Ed a tal proposito vale la pena ricordare che svolgiamo il nostro ruolo di amministratori per volontà popolare e non perché nominati e che lo facciamo senza percepire alcuna indennità, alla quale abbiamo volontariamente rinunciato.

L’assessore Golia dovrebbe, inoltre, ben ricordare, visto che gli episodi di cui trattasi sono più recenti, che fin dal mio insediamento l’ho personalmente interessato della problematica recandomi ripetutamente in provincia e che egli stesso, in diverse manifestazioni pubbliche, ha assunto l’impegno, di fronte agli alunni ed alla stessa dirigente scolastica, di risolvere il problema in tempi brevi in modo da poter assicurare, alla ripresa delle attività scolastiche, una sede adeguata per gli alunni di Trentola Ducenta. Se ho assunto le funzioni di sindaco, ufficiale sanitario di esperto di edilizia scolastica è perché, conscio di avere le conoscenze e competenze necessarie, era inevitabile dichiarare inadeguate le aule ricavate all’interno della Casa comunale.

E per fortuna che a pochi giorni dalla mia elezione, e precisamente fin dal diciotto maggio, ho preso ad interessarmi della problematica. Visti i risultati ottenuti finora, segnali evidenti dell’inefficienza dell’assessore che si è avvitato in un balletto di incarichi per l’affido delle procedure di espletamento del bando di gara, cosa sarebbe successo se anche il sottoscritto si fosse disinteressato del problema? Forse ad agosto dell’anno prossimo qualcuno si sarebbe ricordato che a Trentola Ducenta non ci sono aule idonee per lo svolgimento delle attività scolastiche.

Per quanto riguarda, poi, ‘l’incontro-scontro’, richiesto dall’amico Golia, sono disponibile in qualsiasi momento ed in qualsiasi luogo, anche presso la sede della provincia, perché sono sicuro delle mie ragioni e certo di poter uscire vincitore da qualsivoglia confronto. Anzi, a mio avviso, sarebbe opportuno che tale incontro avvenisse alla presenza del gruppo consiliare provinciale del Pdl”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico