Orta di Atella

Palasport e cani randagi: l’opposizione interroga Brancaccio

Palasport “Lettieri”ORTA DI ATELLA. La sicurezza al Palasport “Lettieri” e la presenza di cani randagi per le strade cittadine. Sono le problematiche sottoposte al sindaco Angelo Brancaccio e all’amministrazione comunale dai consiglieri comunali di opposizione.

Sul Palasport, i consiglieri Stefano Minichino, Giuseppe Roseto, Salvatore Del Prete, Domenico Damiano, Francesco Piccirillo, Michele De Micco, Ermanno Guido e Carlo Cioffi scrivono: “In merito all’ordinanza 3703 del 28/02/2011 (Settore Politiche del Territorio) in cui si dichiarava il palazzetto dello sport ‘F.lli Lettieri’, in via Sanzio, privo dei requisiti minimi di sicurezza, si chiede di conoscere se sono stati effettuati i dovuti lavori atti a ripristinare tali livelli di sicurezza mancanti e, se non fosse ancora accaduto, si sollecita l’amministrazione comunale ad adoperarsi in maniera celere visto che lo stesso palazzetto dello sport viene frequentato da tantissimi giovani di Orta di Atella. Sarebbe evidentemente gravissimo permettere l’uso della struttura sportiva quando questa sia priva dei normali livelli di sicurezza previsti dalla normativa in materia”.

Mentre sulla presenza “massiccia e pericolosa” di cani randagi per le strade del paese in particolar modo nelle zone di Via Chiesa, Via San Massimo, Piazza Pertini, Via Giovanni Paolo II, i consiglieri dell’opposizione chiedono “di prendere immediatamente provvedimenti atti a salvaguardare l’incolumità dei cittadini e degli stessi animali”.

“Con sistematicità, responsabilità e concretezza – concludono i consiglieri – verranno quotidianamente affrontate e messe in luce le numerose problematiche (piccole e grandi) presenti sul territorio ed evidenziate le opportune iniziative da mettere in essere per migliorare la vivibilità di un territorio sempre più mortificato da un’amministrazione comunale immobile, incapace ed inadeguata ad affrontare i tantissimi problemi di Orta di Atella”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico