Italia

Pesaro, frustata dal padre perché “troppo occidentale”

 PESARO.Frustata dal padre e segregata in casa perché troppo “occidentale”. Vittima delle violenze una diciassettenne marocchina che vive con i genitori nella provincia di Pesaro …

… e che, esasperata dalle continue umiliazioni anche da parte della madre, venerdì scorso, al termine dell’ennesimo tentativo di violenza, ha tentato il suicidio. La ragazza è uscita sulla finestra urlando di volersi buttare giù.

Le sue urla hanno attirato l’attenzione di alcuni vicini di casa, che hanno chiamato i carabinieri. I militari, arrivati sul posto, insieme all’aiuto di alcuni conoscenti della famiglia, sono riusciti a far desistere la ragazza dal suo intento. Il padre della ragazza, un uomo di 52 anni, è stato arrestato, e la madre denunciata per concorso in maltrattamenti in famiglia.

Nella loro casa i carabinieri hanno trovato, nascosta tra i vestiti della camera da letto, il filo elettrico usato da frusta. La giovane ora si trova presso una comunità e il padre, dopo tre giorni in carcere a Villa Fastiggi, si trova ai domiciliari.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico