Italia

Missioni militari all’estero: ok bipartisan della Camera

 ROMA. Dopo il via libera già ottenuto al Senato, la Camera ha approvato definitivamente il decreto legge per il rifinanziamento delle missioni italiane all’estero. La votazione ha registrato 493 sì, 22 no mentre 15 sono stati gli astenuti.

A votare a favore sono stati Pdl, Lega, Popolo e territorio (gli ex Responsabili), Udc e Pd. Ha votato contro l’Italia dei valori. La componente radicale si è astenuta. Tutti gli emendamenti presentati dalle opposizioni sono stati respinti. Il testo contiene anche nuove norme antipirateria che consentiranno alle navi battenti bandiera italiana, che attraversano spazi marittimi internazionali a rischio, di potersi dotare, a loro carico, di contingenti della marina militare o di guardie giurate.

In mattinata il ministro della Difesa Ignazio La Russa aveva ribadito in Parlamento “la ferma intenzione del governo” di portare avanti senza riduzioni né interruzioni la missione italiana in Afghanistan, fintanto che durerà l’impegno internazionale in quel paese.

“Per l’Afghanistan, a differenza di altre missioni – ha sottolineato il ministro intervenendo a Montecitorio – non è stata prevista alcuna riduzione perché è ferma intezione del nostro governo tenere fermo il rispetto di un impegno internazionale che vede i nostri ragazzi lavorare per la pace, la solidarietà e la sicurezza di quel paese ed internazionale, dimostrando con il loro lavoro di essere una delle eccellenze italiane di cui essere orgogliosi”.

Il testo licenziato oggi stabilisce comunque un taglio all’impegno economico italiano rispetto al semestre precedente. In particolare entro il 30 novembre saranno schierati all’estero duemila soldati in meno (dagli attuali 9.200) per un risparmio di spesa complessiva di circa 120 milioni di euro, passando da 811 a 664. A essere colpite saranno tutte le missioni. La riduzione più forte del contingente italiano riguarda la Libia: i soldati impiegati in meno saranno 884 e resteranno operativi in 1.086, a fronte dei 1.970 impiegati in questi primi tre mesi di operazioni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico