Home

Barcellona vince Supercoppa di Spagna. Mourinho “punta il dito”

Lionel MessiGol e spettacolo tra Barcellona e Real Madrid non mancano mai. Non ha fatto eccezione il ritorno della finale della Supercoppa di Spagna, che il Barcellona si è aggiudicato per 3-2 sul proprio terreno, dopo che l’andata era terminata 2-2.

E questo sembrava dovesse essere il risultato anche al termine dei 90 minuti regolamentari al Camp Nou. Ad evitare i supplementari è arrivato il gol di Lionel Messi (doppietta per lui) a tre minuti dal termine. In avvio Guardiola ritrova Piquè e Pedro e si affida all’11 che a Wembley ha vinto l’ultima Champions League, con i nuovi acquisti Sanchez e Fabregas in panchina. Mourinho conferma quasi al completo la formazione dell’andata: l’unica variante è Coentrao al posto di Marcelo. Nonostante il buon avvio del Real, al 14′ il Barcellona passa in vantaggio: splendido assist di Messi per Iniesta che, solo davanti a Casillas, con un tocco sotto scavalca il portiere del Real.

La formazione di Mourinho non si abbatte ed in sei minuti trova il pareggio con Cristiano Ronaldo, pronto a deviare sotto rete un tiro di Pepe. Poi ancora Ronaldo, al 25′, centra un palo. Ma allo scadere il Barcellona ritorna in vantaggio con Messi, servito di tacco da Piquè. La ripresa, costellata di interveti piuttosto duri, non vede cambiare il risultato fino al 36′, quando al termine di un’azione confusa in area Benzema piazza la girata. È 2-2, come domenica scorsa al Santiago Bernabeu. Un minuto dopo fa il suo ingresso nel Barcellona il neoacquisto Cesc Fabregas.

Quando sembra che l’incontro sia ormai destinato a vivere ancora mezzòora di gioco, ecco il guizzo del Barcellona. È Adriano a crossare dalla destra e Messi a spedire la spalla ancora alle spalle di Casillas. Il primo trofeo della stagione va ai catalani, mai stanchi di vincere. Finisce in rissa, con Marcelo espulso per un fallaccio sullo stesso Fabregas, mentre Ozil e Villa si scambiano colpi proibiti.

Interrogato sul turbolento finale di partita, quando – come mostrano video già postati su internet – avrebbe infilato un dito in un occhio di Tito Vilanova, il vice di Pep Guardiola, Mou ha risposto: “Se l’immagine del Real è il mio dito nell’occhiodi Vilanova? Non conosco questo signore, non so chi sia e come si chiama e comunque l’arbitro è lì per fischiare quello che ritiene giusto fischiare: giudica lui, io vado in campo per giocare come un uomo”.

La sintesi della gara

Mourinho mette dito nell’occhio a Villanova

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico