Esteri

Londra, la guerriglia dilaga: morto un giovane manifestante

 LONDRA. Le violente proteste partite tregiorni fa nel quartiere Tottenham, per la morte del 29enne Mark Duggan, ucciso dalla polizia, si estendono anche in altri quartieri e altre città.

Disordini si sono registrati nei quartieri di Croydon, Peckham, Ealing, Lewisham, ClaphamJunction, Newham, Bethnal Green, East Dulwich e Clapham, con negozi saccheggiati e ristoranti presi d’assalto, auto e edifici incendiati. Grazie al tam tam via Blackberry e Twitter e sui social network la ribellione è dilagata anchein città comeManchester, Birmingham, Liverpool e Bristol, tanto che le atuorità hanno annunciato un giro di vite: “Arresteremo chiunque cercherà di radunarsi usando i social network”.

Intanto, si registra la prima vittima degli scontri e delle violenze: martedì 9 agosto è morto un manifestante di 26 anni, ferito durante la guerriglia a Croydon.

Una situazione che ha costrettoil primo ministro britannico David Cameron a interrompere le ferie in Toscana e a rientrare nella capitale. Il premier ha definito le violenze “pura e semplice criminalità”. E ha annunciato: “Faremo di tutto per riportare l’ordine. Io e il governo siamo determinati a far rispettare la giustizia, sentiranno la forza piena della legge”. Tutte le vacanze degli agenti di Scotland Yard sono state cancellate e 16mila poliziotti saranno nelle strade stanotte.

Nella giornata di martedì è prevista una riunione di emergenza presieduta dal numero uno di Downing Street con il ministro dell’Interno, il capo della polizia e i servizi di soccorso. A causa dei gravi incidenti è stato anche rinviato l’incontro tra il West Ham e l’Aldershot Town, valido per la Carling Cup.

Intanto, Scotland Yard ha annunciato di aver messo a disposizione altri 1700 agenti supplementari per far fronte alle proteste. Finora sono 334 le persone arrestate, tra cui un adolescente di undici anni. A Brent, nordovest della capitale, tre persone sono finite in manette con l’accusa di tentato omicidio dopo l’investimento di un agente che tentava di fermare dei sospetti saccheggiatori. Tra gli agenti si sono registrati oltre 30 feriti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico