Home

Dopo Inler, il Napoli presenta il difensore Britos

BritosNapoli sempre più scatenato: dopo l’arrivo a sorpresa di Inler, oggi presentato anche Britos all’Hotel Vesuvio. Ed entro domani arriverà anche l’ufficialità di Santana.

Sono contento, – dichiara l’ex difensore emiliano – poichè arrivo in una grande squadra e qui posso fare il salto di qualità che ho sempre sognato. Non ho ancora sentito Cavani e neppure gli altri compagni ma al più presto conoscerò il gruppo. E’ importante aver avuto sempre la fiducia di Mazzarri, qui mi ha voluto lui e spero di ripagare sul campo la sua stima. “Il mio sogno è fare bene con questa maglia e conquistare la Nazionale. Il Napoli può aiutarmi a raggiungere questo obiettivo. I napoletani sono i migliori tifosi del mondo. Spero di arrivare a fare la carriera di Montero in Italia”. Poi una battuta sul numero di maglia: “Prenderò il numero 85 perchè è il mio anno di nascita”.

Il presidenteDe Laurentiis,al fiancodel dg Fassone, ha salutato il neo acquisto ed ha fatto il punto della situazione: “Non siamo la regina del mercato, abbiamo ancora tanto da fare. Prossimamente saremo qui per altri giocatori. La nostra crescita sarà continua. Il rafforzamento della rosa c’è stato, sia in difesa che a centrocampo. Adesso bisogna andare all’arrembaggio. Un arrembaggio programmato ed equilibrato…”. “Il mercato è un working progress, se ci sarà bisogno di altri innesti dopo che Mazzarri avrà rodato la squadra in ritiro, agiremo in tal senso. Il nostro obiettivo è continuare alavorare per i colori azzurri per portare il Napoli tra le grandi in Europa e nel Mondo.

Intanto ho chiesto al Manchester United di venire a Napoli per un’amichevole…”. Poi un profilo “fisiognomico” di Britos: “Ha un sorriso lavezziano – sorride il presidente – ha un profilo che assomiglia più ad un argentino che ad un uruguaiano”. Intanto non finisce qui. Tra oggi e domani è attesa l’ufficialità di Mario Albero Santana, giocatore attualmente svincolato, che andrebbe a coprire il ruolo di vice Lavezzi. Il giocatore avrebbe già firmato un triennale ad 1.1 mln all’anno e ci sarebbe soltanto da depositare il contratto in Lega.

INLER.“Vorrei chiarire ancora una volta – ha sottolineato – che questa storia dei diritti d’immagine mi ha stancato. Ho letto tutte cose inesatte anche su quelli relativi ad Inler, per il quale tra l’altro non esiste alcuna clausola rescissoria. Così come non c’è con Cavani, mentre esiste con Lavezzi. Il contratto di Inler parte da un fisso di un milione e quattrocento mila euro più i bonus previsti per il raggiungimento di traguardi come i quarti, le semifinali e la finale di Champions”.

LUCARELLI “AMBASCIATORE”.E sul ventilato rinnovo di Cristiano Lucarelli, bomber di scorta la scorsa stagione, il presidente chiude le porte: “Su di lui mi sono ricreduto: è un vero uomo, bella persona. I comunisti sono belle persone quando li prendi da soli. Lucarelli ha finito il suo mandato con noi, almeno da calciatore. Lo vorrei come ambasciatore, per l’ esperienza che ha, tipica di chi ha sofferto, quindi io credo che potrebbe rimanere nel Napoli con un altro incarico. Bisogna capire, ci dobbiamo parlare, non voglio che accetti dei miei condizionamenti, né il contrario”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico