Gricignano

LiberaG: “Moretti, Lettieri, e anche Russo, hanno distrutto la zona industriale”

Gli ex sindaci Moretti e LettieriGRICIGNANO. “E’ indubbio che gli ex sindaci Andrea Moretti e Andrea Lettieri abbiano grandi responsabilità sul disastro ambientale di cui è vittima la nostra zona industriale, con gravi effetti ricadenti sull’intera comunità”.

Il circolo politico-sociale “Libera Gricignano”, nel tornare ad affrontare la questione dell’area industriale e della presenza di diversi stabilimenti operanti nel settore del trattamento rifiuti, lancia dure accuse all’indirizzo dei due ex primi cittadini.

“Se oggi la nostra zona industriale è diventata ‘a vocazione rifiuti’, e dunque una ‘zona di monnezza’, lo si deve all’operato degli ex sindaci Moretti e Lettieri. – sostengono dal circolo – Il primo non si è mai accorto che il Comune non faceva più parte del consorzio Asi e, ciò nonostante, ha permesso allo stesso consorzio industriale di espropriare i terreni, concedendo, tra l’altro, ai proprietari cifre irrisorie. E, senza esserne consapevole, ha permesso che i proprietari dei fondi vincessero i ricorsi contro gli illegittimi espropri operati dall’Asi. La successiva amministrazione retta da Lettieri (che, ricordiamo, era stato vicesindaco di Moretti) approvava in Consiglio una delibera che ratificava in modo inequivocabile la non appartenenza del comune al consorzio Asi, impegnandosi, in breve tempo, a regolamentare la zona industriale. Ciò non è avvenuto e Lettieri, assumendosene tutta la responsabilità politica, ha preferito dare la zona Asi in pasto all’assessore al ramo Francescantonio Russo, con i risultati che tutti conosciamo, ovvero che l’area oggi è piena di stabilimenti per il trattamento di rifiuti, anche pericolosi per la salute delle persone. Basta farsi un giro da quelle parti per rendersene conto e respirare la puzza”.“Senza dimenticare – aggiunge Libera – che la stragrande maggioranza dei cittadini lamenta i mancati risvolti occupazionali, per la comunità locale, rispetto alla presenza di queste aziende”.

Inoltre, proprio in virtù di questa mancata regolamentazione, Libera fa presente che nelle concessioni al trattamento rifiuti rilasciate dalla Regione Campania viene citata la “vocazione a rifiuti” della zona industriale di Gricignano. “Finora, – sottolineano dal circolo – sul territorio di Gricignano abbiamo contato ben 8 aziende già operanti, mentre altre sono pronte per essere costruite. Una vera ‘follia’ perpetrata ai danni di tutti noi cittadini ignari di quanto sta avvenendo sul nostro già martoriato territorio, frutto del ‘lavoro’ degli ex amministratori, che non hanno tenuto alcun conto delle conseguenze per la nostra e anche la loro stessa salute e quella dei nostri e anche dei loro figli. Per farla breve, Moretti, Lettieri, e anche Russo (tre figli della stessa ‘madre politica’, visto che per anni, a prescindere dai diversi posizionamenti tra maggioranza e opposizione, hanno governato insieme e si accingono probabilmente a riproporsi ancora uniti) sono i responsabili del disastro ambientale in quello che una volta era il nostro fiorente territorio agricolo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico