Orta di Atella

Russo: “La Commissione Ambiente è stata infangata”

Enzo RussoORTA DI ATELLA. “Cari concittadini questa è l’ultima volta e dico ultima che faccio questa premessa: è dal 2006 che il sottoscritto fa solamente politica ambientale e non ha mai attaccato gratuitamente nessuno di qualunque area politica.

Alcune volte mi sono visto costretto ad attaccare espressamente chi si proponeva con stupidaggini ambientali, ma sempre ed esclusivamente per difendere il territorio, l’ambiente e soprattutto per difendermi da sterili e puerili attacchi. Torno a ribadire che la Commissione Ambiente da me presieduta è stata attaccata ingiustamente oltreché vigliaccamente dopo che in un incontro avuto alcuni giorni prima con il sig. Roseto e il sig. Del Prete dimostrai la totale estraneità della Commissione ai fatti da loro citati. Ancor più vigliaccamente ed esclusivamente, per interessi di visibilità partitica e politica, fregandosene del chiarimento amichevole, sfruttavano questa falsa occasione per infangare la Commissione. Come se non bastasse, nonostante le mie richieste di precisazione del comunicato (vista la loro privata ammissione d’errore ed onde evitare una risposta dovuta alla loro infamia), la ritrattazione non è mai arrivata.

A questo punto può essere biasimabile la mia energica reazione, visto anche gli enormi armadi che contengono i loro scheletri? Considerando, inoltre, la mia giovane storia politica (ambientale e non altro) e la mia onestà personale, amerei che questi signori, ancor prima di attaccarmi al solo scopo di trarne benefici politici, facessero i conti con le verità che altrimenti sono costretto a mettere in campo. Fra l’altro, farneticando circa l’origine dei miei pensieri e senza smentire quanto affermato nella mia difesa, continuano a lanciare sterili accuse circa una mia eventuale adesione ad un progetto politico di destra.

Ribadisco ancora una volta, e spero di non dovermi ripetere più, che le problematiche ambientali non hanno colore politico, che tale amministrazione è uscita vincitrice dalla competizione elettorale con una lista civica e che, dopo una serie di incontri intercorsi con il sottoscritto, è stata evidenziata la massima disponibilità e sensibilità verso le questioni da me sollevate in materia di tutela dell’Ambiente e Salute pubblica. Ma ciò evidentemente interessa poco, visto che si tergiversa senza fra l’altro chiarire quanto da me affermato.

Sig. Roseto, io e i cittadini di Orta siamo ancora in attesa di conoscer il nome del legale che ha seguito la questione dei ricorsi Tarsu. Sig. Del Prete, per quanto la riguarda credo di averle ampiamente elencato le sue passate negligenze ed inadempienze politiche che hanno prodotto non pochi danni al paese. Anche da Lei ci aspettiamo risposte serie. Questo da Lei e non dall’effettivo estensore del volantino, che si dichiara conoscitore “della politica del volare alto”, continuando, però, a vomitare illazioni e disegni politici strani, che appartengono solo al vostro modo di fare politica. Cari signori, i problemi ambientali si risolvono lavorando al fianco di chi amministra e questa maggioranza mi sta dando la possibilità, finalmente, anche spronandomi (vedi intervento del sindaco nel convegno pubblico di domenica 29 maggio), di risolvere quello per cui ho combattuto da sempre, nell’interesse dell’intera cittadinanza, anche vostro.

Ci tengo a ricordare, per ultimo, a chi intende di continuare con queste accuse da femminucce che continuerò a difendere il mio impegno. Dopo aver letto, infine, il comunicato del segretario dell’Udc Mario Vozza, mi preme preannunciare una sola cosa: Vozza la prossima parleremo solo di lei Vozza, le travi di Vozza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico