Italia

Ustica, Napolitano: “Si compia ogni sforzo”. Fini: “Eliminare zone d’ombra”

I resti dell'aereo precipitato al largo di UsticaROMA. Il caso Ustica, dopo le nuove rivelazioni del “Corriere della Sera”, ritorna prepotentemente d’attualità.

Sulla vicenda di Ustica “ogni sforzo deve essere compiuto, anche sul piano internazionale, per giungere finalmente a conclusioni che rimuovano le ambiguità, i dubbi e le ombre che ancora oggi circondano quel tragico fatto”. Lo afferma il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che, nella ricorrenza del trentunesimo anniversario del disastro di Ustica, ha inviato un messaggio alla Presidente dell’Associazione Parenti delle Vittime della Strage di Ustica, Daria Bonfietti, rinnovando “ai famigliari delle vittime di quella terribile notte, la sua affettuosa e solidale vicinanza”.

Un messaggio è giunto anche dal presidente del Senato, Renato Schifani: “Anche quest’anno desidero rinnovare la vicinanza, mia personale e di tutti i colleghi senatori, alle famiglie colpite, insieme al profondo cordoglio per quanti persero la vita nel disastro aereo. Non potremo mai dimenticare lo sgomento di quella notte. Per questo le istituzioni e la società civile hanno il dovere di essere al fianco di chi è stato colpito da questa assurda tragedia e pretendere che sia fatta chiarezza su uno degli episodi più terribili e ancora oscuri della storia recente del nostro Paese”.

“A distanza di tanti anni dobbiamo proseguire con determinazione per accertare finalmente la verita”. Lo dice il presidente della Camera Gianfranco Fini in un messaggio al presidente dell’associazione parenti delle vittime della strage di Ustica, Daria Bonfietti. “Eliminare le zone d’ombra significa dare maggiore forza e prestigio alla democrazia e allo Stato”, aggiunge Fini in occasione della ricorrenza del 31mo anniversario della strage in cui morirono 81 persone.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico