Sant’Arpino

Playoff, il S.Arpino batte i cugini ortesi e va in semifinale

Eugenio Di SantoSANT’ARPINO. Al Santarpino Calcio bastava un pareggio con i cugini del Real Ortese per accedere alla semifinale del torneo playoff valido per la scalata al massimo campionato regionale.

E pareggio è stato. Molto importante per i successi che sta conseguendo la società del presidente Peppino Angelino è la vicinanza dell’amministrazione comunale guidata da Eugenio Di Santo. Non solo primo cittadino ma tifoso del Santarpino Calcio, il sindaco è sempre in prima linea pronto a sostenere le gesta sportive della giovane squadra che con onore rappresenta la cittadina. Il super derby dell’agro atellano si è contraddistinto in avvio di match più per la tattica che per la volontà di osare. Tuttavia, la prima emozione e pericolo alla porta di Granata è portato da un’incursione al 32’ di Mazza. Il laterale ortese entra dalla destra serve un assist al bacio ad Anatriello, ma la conclusione dell’attaccante sfiora il palo. La risposta dei padroni di casa non si lascia attendere. Al 34’ Francese sfonda sulla sinistra cross sul secondo palo dove Lucaioli, ben appostato, ferma di petto e tira di prima intenzione, con eccellente risposta di Di Bartolomeo in angolo. Sul corner Pellino di testa sfiora la traversa.

Ripresa molto più pimpante grazie ai santarpinesi che, nonostante il doppio risultato a favore, giocano costantemente in attacco. Al 3’ della ripresa Francese, re del gol nella regular season, solo in area sfiora il palo alla destra di Di Bartolomeo. Al 75’ Angelino, da buona posizione, tenta il pallonetto ma il portiere avversario non si lascia ipnotizzare. Passano due minuti e Anatriello per l’Ortese si fa espellere per protese. Mister Del Prete si gioca la carta Insigne, assente dal primo minuto a causa di un infortunio che l’ha colpito nelle ore di vigilia. Sono ancora i giallorossi santarpinesi a sfiorare il gol con Francese lanciato nello spazio, la conclusione è debole. Passa il turno con merito il Santarpino. Domenica prossima, ai “Ludi Atellani” si gioca per accedere alla finale Regionale contro la Proakery.

Al triplice fischio del direttore di gara abbiamo chiesto un commento a caldo proprio al sindaco Di Santo: “Siamo molto contenti per gli ottimi risultati che sta conseguendo la squadra di calcio. Sant’Arpino esulta soprattutto per il progetto condotto dalla società basato sui giovani. Mi complimento con il presidente Peppino Angelino e con il direttore generale Tullio Cavuoti. Al di là di come finirà la stagione, – ha concluso il primo cittadino – ritengo compiuta la missione più importante. A vincere è stato lo sport, vero propellente contro la devianza giovanile”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico