Cesa

Giovane Italia: “La maggioranza deve spiegazioni ai cittadini”

Antonio Borzacchiello CESA. Anche la Giovane Italia interviene sulla revoca a Francesco Marino dell’incarico di assessore alle politiche sociali.

“La destituzione di Marino da assessore – spiega il responsabile cittadino Antonio Borzacchiello – di certo non è una novità. Ormai il vociferare in paese di un’imminente crisi della maggioranza era arrivato un po’ a tutti. Ciò che lascia perplessi è come il Pd fosse all’oscuro di tutto, essendo un partito ‘onnipresente’ ed ‘onnipotente’ su ogni decisione di questa amministrazione. Purtroppo, questa vicenda è solo una conferma di come la maggioranza sia ai ferri corti. Non è passato nemmeno un anno da quando in via non ufficiale si dimisero due assessori ed un tecnico del comune, poi tutto ritirato. E il Pd, di tutta risposta, fa sapere in un comunicato del suo segretario che il sindaco avrebbe commesso un grave errore destituendo Marino da assessore e si dissocia da questa presa di posizione”.

E qui la Giovane Italia si pone delle domande: “Ma cosa sta succedendo nell’amministrazione De Angelis? Come mai, a meno di un anno dalla scadenza del mandato amministrativo, ci sono queste forti crisi che sfociano in dimissioni che poi vengono ritirate e nella destituzione di assessori che fino ad un giorno prima erano una risorsa per il Pd e di tutta l’amministrazione? Una risposta all’opinione pubblica, che osserva inerme quanto accade, crediamo che sia dovuta”. “La nostra unica preoccupazione – conclude Borzacchiello – è che in un momento così difficile per il paese un’amministrazione si paralizzi solo per malumori all’interno della maggioranza”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Francavilla Fontana, rapina un uomo e poi un bar: arrestato https://t.co/RIBcY8Ifc5

Napoli, fucile e bombe a mano nascosti in solaio al Rione Traiano https://t.co/STl7o6zuYW

Campania - Obiettivo "Zero Epatite C": web serie con medici e pazienti (18.10.18) https://t.co/IwSXZbfmcH

Napoletani scomparsi in Messico, i parenti occupano i binari della stazione - https://t.co/faZF0ai8xR

Condividi con un amico