Caserta

Sicurezza, intesa Provincia-Comune per una sala operativa comune

Zinzi e MatteiCASERTA. Un protocollo d’intesa tra la Provincia e il Comune di Caserta, finalizzato alla creazione di una sala operativa unica al servizio delle esigenze della Polizia Provinciale e della Polizia Municipale di Caserta, è stato siglato stamani presso la sede della Provincia di corso Trieste.

A ratificare l’accordo sono stati il presidente della Provincia, Domenico Zinzi, e il commissario straordinario del Comune capoluogo, Piero Mattei. Il protocollo d’intesa si pone come obiettivo quello di potenziare la centrale radio ed il sistema di videosorveglianza attualmente in dotazione al Corpo di Polizia Municipale del comune di Caserta, in modo da realizzare una sala operativa comune da adibire al soddisfacimento delle necessità sia della Polizia Provinciale che di quella Municipale di Caserta.

La formula del protocollo è “aperta”: ad esso, infatti potranno aderire tutti i Comuni della provincia di Caserta interessati, in modo da creare una rete di protezione del territorio efficiente e capillare, con lo scopo di garantire un controllo della sicurezza e della vivibilità sia in ambito urbano che extraurbano. Questo provvedimento si pone anche l’obiettivo di migliorare la professionalità di tutti gli operatori attraverso un aggiornamento professionale congiunto, nel quadro delle iniziative in tema di sicurezza integrata. Uno degli scopi principali resta quello di favorire la comunicazione e la diffusione della cultura della legalità.

“Questo protocollo d’intesa – ha spiegato il presidente Zinzi – segna un’importante tappa nel rafforzamento delle politiche di sicurezza e di prevenzione delle attività criminali sul territorio. Spero che, dopo il Comune Capoluogo, altri soggetti pubblici decidano di condividere i nostri obiettivi, nella convinzione che, solo attraverso il potenziamento delle attività operative di prevenzione, vigilanza e repressione, possa essere garantito alla nostra provincia un maggiore sviluppo socio-economico e, di conseguenza, una migliore vivibilità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico