Caserta

“L’Italia che vorrei”, Falco presenta il libro di Gianfranco Fini

 CASERTA. Grande partecipazione dei casertani alla presentazione del libro “L’Italia che vorrei” del presidente della Camera dei deputati Gianfranco Fini, presentato dal candidato sindaco Luigi Falco.

Nell’introdurre Fini, Falco ha ripreso il titolo del libro del presidente riportando l’attenzione all’elemento centrale della sua campagna elettorale: “La Caserta che vorrei”. Il candidato sindaco ha auspicato il ritorno della città nelle prime posizioni delle graduatorie di vivibilità.

“Mi impegno – ha dichiarato Falco al presidente della Camera – di fare di Caserta un esempio di legalità e di buona amministrazione perché il modello Caserta non sia più legato alla militarizzazione del territorio, ma alla giusta gestione di un innovativo progetto per una città speciale”. Un grande calore ha accolto la straordinaria lezione di politica di Fini, che ha richiamato ripetutamente, e con grande senso dello Stato, i casertani ai valori autentici della politica.Il leader di Fli ha esortato la città a costruire una società migliore per il futuro delle nuove generazioni e analizzato tutte le grandi problematiche della gestione dello Stato; impegnato nella difesa dell’identità nazionale e della sua coesione, ha poi rivolto la sua particolare attenzione verso l’Italia meridionale e la sua straordinaria capacità di creare talenti. Ha posto l’accento sul problema immigrazione e sull’importanza della presenza degli extracomunitari sul territorio nazionale e sulla obbligatorietà dell’integrazione così come avvenuta per i nostri connazionali per i Paesi esteri.

Il momento centrale e più emozionante dell’intervento del presidente Fini è stato il richiamo dovuto ai valori della Costituzione. Valore fondamentale per la costruzione del futuro e soprattutto per far sì che le nuove generazioni non si sentano sfiduciate ed abbandonate a se stesse. Politica, questa, condivisa in pieno dal candidato Falco che, al primo posto del suo programma elettorale, pone l’attenzione sull’occupazione giovanile.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico