Caserta

Consulenze in Provincia, altre denunce di Brancaccio

Angelo BrancaccioCASERTA. “Altro che sostegno allo sviluppo, il presidente Zinzi per pareggiare i conti delle spese sostenute per consulenze, staffisti, direttore generale e festicciole varie, siamo abbondantemente al di sopra del milione di euro all’anno, …

… ha letteralmente tartassato i commercianti, i piccoli artigiani e gli imprenditori della Provincia di Caserta in un momento che definire delicato è un eufemismo per il tessuto produttivo di questa terra”.

E’ negativo il giudizio che dà il consigliere indipendente Angelo Brancaccio sul bilancio che sta preparando la Provincia. “Zinzi ha raddoppiato la Cosap, ex Tosap, cioè la tassa di occupazione di suolo pubblico e ha aumentato del 30% l’addizionale Enel per le imprese e le attività commerciali – ha sottolineato Brancaccio – quando il presidente parla di sostegno allo sviluppo, perché non enuncia anche questi provvedimenti che ha adottato in favore degli operatori economici? Se si fosse adottata una politica di rigore amministrativo, senza caricare l’organico di figure inutili e costose, non ci sarebbe stato bisogno di ricorrere a questi aumenti delle tasse che colpiscono un comparto già in difficoltà per la crisi congiunturale che si è abbattuta sulla provincia e sulla nazione per pareggiare i conti”.

Brancaccio annuncia, poi, di aver depositato lunedìmattina in Procura e alla Corte dei conti altre due denunce per cercare di contenere gli sprechi e gli sperperi dell’amministrazione provinciale. “Vista la cadenza quotidiana della politica clientelare di Zinzi – ha detto Brancaccio – l’unica cosa che si può fare è cercare di arginare l’operato allegro del presidente. Per questa ragione ho denunciato alle autorità competenti lo scandalo dell’assunzione di uno staffista 67enne. Non potevo permettere che violazioni così palesi della legge (tutti sanno che nella pubblica amministrazione, a qualsiasi titolo, non si può lavorare oltre i 67 anni e che non è possibile utilizzare per fini privati le risorse statali), venissero perpetrate senza batter ciglio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico