Aversa

L’avvocato Santulli: “Lasciate che il sindaco si ristabilisca”

Raffaele SantulliAVERSA. “Signori, per favore, che venga consentito al sindaco di ristabilirsi!”. Ad intervenire, con la sua solita verve nella querelle tra De Chiara e Oliva e ricordando i problemi di salute di Mimmo Ciaramella, è Raffaele Santulli, avvocato, ideatore del “Question time”.

“Mi rivolgo a tutti, proprio a tutti. Ai politici, agli amministratori (di vecchio e nuovo conio), ai cittadini e agli innominati in generale. Sia riposta – dichiara l’ex consigliere comunale del Pci – per un ragionevole lasso di tempo l’ascia di guerra o di pace che sia! Del resto, in un passato più o meno recente, si sono verificate lunghe pause, mille diatribe, biasimevoli inerzie e nequizie di varia indole, che hanno paralizzato e mortificato il governo della città. Ora occorre un fermo ‘tecnico’ di sincera, e forse doverosa, solidarietà, che aiuterà persino a…riflettere. Nel mio insignificante piccolo ho, intanto, dato un segno di questa responsabile sensibilità quando, pur avendo ricevuto l’assenso dal dottor Ciaramella e dall’onorevole Sagliocco al tanto atteso ed auspicato ‘faccia a faccia’, ho sospeso l’iniziativa avendo saputo – appunto – che il sindaco (che andai a visitare in ospedale) necessitava di cure”.

Alla fine un appello diretto proprio la primo cittadino: “Chiudendo, però, non posso non invitare, per coerenza e reciprocità, il sindaco a glissare le provocazioni e gli allarmi che gli dovessero pervenire, in prosieguo, dalla turbolenta, litigiosa e, talvolta, perversa piazza…Municipio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico