Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Una piazza dei saperi e dei colori

 CASTEL VOLTURNO. In collegamento con la positiva esperienza avviata allaFeltrinelli di Caserta ed una Rete di Associazioni (Aislo, Varie) a Castel Volturno prende corpo il progetto per dare vita ad una nuova “piazza dei saperi e dei colori”presso la sede dei Padri Comboniani, …

… come luogo di incontro aperto a tutte le persone amanti dei libri e della cultura, del cibo e del consumo responsabile. Con continuità ed una programmazione a cadenza mensile verranno promossi ed organizzati incontri, eventi e manifestazioni, che prenderanno spunto dalla presentazione di libri nuovi e produzioni editoriali di vario genere (di carattere storico, educativo, artistico e ricreativo) – di solito con la presenza degli Autori o Curatori, che ne discutono e si confrontano con altre persone competenti ed esperte del tema di volta in volta trattato. In una realtà come Castel Volturno, alle prese con drammatici problemi sociali, questo luogo può coprire un vuoto di attività e si presenta come una buona pratica anche per le istituzioni locali: come un modello per poter far conoscere e valorizzare le migliori risorse presenti sul territorio, con l’agire in rete ed in una ottica di integrazione delle conoscenze e delle competenze dei vari saperi.

L’obiettivo principale sarà quello di volgere in positivo l’immagine di una realtà spesso indicata come esempio di violenza e di intolleranza. Anche a fronte di una scarsa disponibilità di risorse economiche e finanziarie, l’iniziativa verrà realizzata e resa sostenibile grazie al contributo volontario ed alla collaborazione positiva tra l’impresa editoriale (la Libreria Edicolè di Villaggio Coppola) e la rete di Associazioni attive sul territorio.

La piazza dei saperi e dei colori vuole essere un luogo di incontro aperto, per promuovere la partecipazione democratica e la formazione alla cittadinanza, alla cultura dei diritti e dei valori fondamentali della nostra Costituzione. Nello stesso tempo si cercherà di evitare il rischio di chiudersi nel ghetto degli specialismi, di diventare un circolo autoreferenziale di un gruppo ristretto. In particolare, lavoreremo per organizzare incontri con gli studenti ed i docenti: il primo sulla cultura della legalità per la lotta contro tutte le mafie ; il secondo sulla solidarietà fra le culture, l’accoglienza e la convivenza contro ogni forma di razzismo. In questa sede la cultura verrà vissuta come un fattore di coesione sociale, di apprendimento permanente per l’accoglienza e la convivenza civile.

Le attività si apriranno con la presentazione del Manifesto il giorno sabato 21 maggio, alle ore 18, a Castel Volturno. In tale occasione vi sarà un incontro per la presentazione del nuovo libro curato da Pasquale Iorio: La lotta contro le mafie come narrazione collettiva, Ediesse.

Comitato Promotore

Aislo Pasquale Iorio

Libreria Edicolè

Padri Comboniani

Scuola Alfonso Caprio – Rosalba Scafuro – Tiziana Grimaldi

Associazioni Varie Francesco di Napoli – Mario Luise – Delitala

Radio CRC Carmine Bonanni

Banca Etica Luigi Saccenti

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico