Caserta

“Montiamoci la testa”, iniziativa del deputato Nicola Formichella

Nicola Formichella CASERTA. Giunge alla seconda edizione ‘Montiamoci la testa’, iniziativa giovane.. per i giovani provenienti da tutta Italia, per dare voce a chi ha tante idee che vuole trasformare i fatti.

Parlamentari di entrambi gli schieramenti, giovani professionisti, docenti e membri di associazioni , tutti rigorosamente under 35, si confronteranno, proponendo un nuovo modo di fare politica e cercando di trovare soluzioni concrete ai problemi della società italiana. Splendido palcoscenico della due giorni sarà la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione di Caserta, all’interno della Reggia, una occasione per valorizzare e far conoscere agli ospiti provenienti dalle altre regioni uno dei tesori della Campania.

Momento clou della manifestazione sarà domenica, alle 10.30, quando ai padroni di casa, onorevole Sandro Gozi (Pd), onorevole Nicola Formichella (nella foto, organizzatore di questa seconda edizione, Pdl), onorevole Stefano Graziano (Pd), onorevole Gerardo Soglia (Pdl), si uniranno, a raccogliere le idee e le soluzioni che verrranno presentate, l’onorevole Erminia Mazzoni, l’onorevole Nunzia De Girolamo, l’onorevole Massimo Grimaldi. Lo spirito bipartisan della manifestazione è il chiaro segnale che non è il colore politico ma il contributo delle idee per il rilancio del sistema Italia a dare la spinta propulsiva dell’incontro.

L’iniziativa nasce dalla necessità di ‘riavvitare’ le molte teste pensanti del nostro Paese, spesso non valorizzate nel modo giusto, dalla volontà di far ripartire un paese oggi bloccato, con nuove idee, nuovi metodi e una nuova classe dirigente. Obiettivo è approfondire alcuni temi chiave per il futuro del paese, declinandoli in proposte concrete e idee innovative di immediata attuazione.

Protagonisti devono essere i giovani, futura classe dirigente del Paese. I lavori si concentreranno su tre aree tematiche: dare concretezza al merito e fare leva su ciò che nel mezzogiorno già funziona; aprire la società meridionale come grande opportunità di sviluppo; ridare senso e forza alla democrazia (partecipazione responsabile dei cittadini).

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico