Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

Ferraro: “Per l’aeroporto di Grazzanise è il tempo dei fatti”

Sebastiano FerraroGRAZZANISE. Il tempo delle chiacchiere è terminato. L’appuntamento che l’Enac (l’ente nazionale che elabora e pianifica le politiche aeroportuali italiane) avrà mercoledì 13 aprile con i rappresentanti delle regioni del sud, …

… per illustrare il suo studio del sistema aeroportuale del Mezzogiorno, ha il sapore della partita decisiva. L’Amministrazione provinciale di Caserta dovrà farsi trovare pronta a stimolare la Regione Campania, affinché l’aeroporto di Grazzanise non resti l’ennesima, desolante occasione perduta per lo sviluppo di questo territorio.

Ne è convinto il consigliere provinciale Sebastiano Ferraro, che formula un appello al presidente della provincia Zinzi: “Quando decisi di candidarmi in suo appoggio, lo feci soprattutto perché ritenevo convincente il suo proposito programmatico, relativo all’aeroporto di Grazzanise, testualmente considerato da Zinzi l’opera infrastrutturale più strategica per il nostro territorio. Ora è il momento – continua Ferraro – di trasformare quei propositi in azione concreta. Quest’Amministrazione e questo Consiglio provinciali hanno l’occasione di scrivere la storia e di rimanervi dentro. Non possiamo permetterci di sbagliare”.

Ferraro sa bene chel’operazione saràdeterminata a fare di Grazzanise il grande hub del meridione d’Italia. “Certo, – spiega il consigliere provinciale – ma noi che abbiamo responsabilità politiche e istituzionali a Caserta, dobbiamo farci sentire. Non possono venire solo a chiederci solidarietà, che noi, d’altronde, concediamo puntualmente e volentieri. Napoli è piena di rifiuti? E Caserta li accoglie. A Lampedusa arrivano decine di migliaia di immigrati e rifugiati?Caserta ne accoglie tantissimi a Santa Maria Capua Vetere. Di fronte a questa disponibilità, che la nostra provincia mostra sempre rispetto ai problemi degli altri, ci aspettiamo un riconoscimento concreto da parte del governo nazionale e dalla Regione Campania. Spero – conclude il consigliere provinciale – che il presidente Zinzi, il presidente del Consiglio regionale, Paolo Romano, di solito attento rispetto a queste tematiche, l’assessore regionale ai Trasporti, Vetrella, che è un casertano di adozione, avendo diretto il Cira per anni, lavorino, unitamente ai consiglieri regionali Polverino, Nugnes, Grimandi, Consoli, Oliviero, Caputo, Giordano e Fabozzi, in questi giorni per dare una grande speranza di sviluppo e di lavoro a questa terra”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico