Aversa

Parcheggiatore abusivo aggredisce automobilista: arrestato

la stazione ferroviaria di AversaAVERSA. Si intensificano i controlli nei pressi della stazione ferroviaria di Aversa, da parte della Polfer, e negli ultimi giorni sono già diversi i malviventi bloccati.

L’ultimo, domenica 3 aprile, il 27enne africano S.D., arrestato in piazza Mazzini con l’accusa di tentata estorsione, porto di arma bianca (coltello a serramanico), resistenza a pubblico ufficiale e violazione del foglio di via obbligatorio da Aversa per tre anni.

Intorno alle 14.15 di domenica, i poliziotti notavano che il giovane si aggirava con fare sospetto tra le auto in sosta dinanzi alla stazione e che, ad un certo punto, si rivolgeva con modi bruschi e arroganti nei confronti di un automobilista che, in compagnia di moglie e figlia, aveva parcheggiato la propria auto in zona. In pratica, l’extracomunitario stava svolgendo l’attività di parcheggiatore abusivo, pretendendo di essere pagato dagli automobilisti.Non a caso intimoriva l’uomo a cui chiedeva soldi, arrivando anche a colpirlo violentemente al torace. A quel punto gli agenti intervenivano in soccorso e bloccavano, non senza difficoltà, il 27enne, che si dimenava per cercare di scappare. Durante la perquisizione personale veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico e, subito dopo, tratto in arresto.

Lunedì mattina, al tribunale monocratico di Aversa, è stato giudicato per direttissima e condannato a due anni di reclusione e a 400 euro di multa. Già in passato l’extracomunitario era stato arrestato e denunciato dalla Polfer aversana per analoghi reati.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico