Aversa

Falsa scusa per scendere dal treno: denunciato pensionato aversano

Stazione ferroviaria di AversaAVERSA. Non fa in tempo a scendere ad Aversa da un treno diretto a Firenze e, con la scusa, falsa, di aver lasciato una bambina nella sua auto parcheggiata fuori alla stazione normanna, costringe il capotreno ad una fermata di emergenza a Formia.

Nel frattempo, però, gli agenti della polizia ferroviaria, insieme ai colleghi del locale commissariato e dei reparti di prevenzione, rintracciano in zona la Renault Modus di proprietà dell’uomo, un pensionato aversano. L’auto, in effetti, si trova davanti alla stazione ma nell’abitacolo non c’è nessuna bambina. Solo fin quando viene condotto negli uffici della polizia confessa di essersi inventato tutto solo per scendere dal treno prima possibile e ritornare ad Aversa. Il pensionato è stato così denunciato per procurato allarme e interruzione di pubblico servizio. L’episodio, infatti, ha provocato un forte allarme sociale e impegnato tutte le forze dell’ordine sul territorio per soccorrere una bambina alla fine rivelatasi inesistente.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico