Succivo

Pastena (Idv): “Mi sfuggono i motivi dei tentennamenti del Pd”

Vincenzo PastenaSUCCIVO. L’Italia dei Valori di Succivo chiede al Partito Democratico di uscire dalla fase di stasi delle ultime settimane.

E’ il responsabile cittadino dei dipietristi, Vincenzo Pastena, ad affermare: “Da tempo abbiamo chiesto ai nostri alleati democratici di avviare un percorso programmatico e politico comune in vista dell’imminente scadenza elettorale, ponendo al centro del nostro dialogo obiettivi e risultati concreti che già ci hanno visto operare in maniera sinergica durante i tre anni di esperienza amministrativa condivisa.A più riprese abbiamo invitato il Pd a costruire una coalizione solida in grado di garantire un futuro amministrativo roseo alla nostra comunità. Ma da partner coscienziosi non ci siamo limitati solamente a proporre, bensì, preso atto, purtroppo, delle difficoltà che stanno caratterizzando il momento attuale del Partito Democratico, ci vogliamo fare carico anche dell’onere di assumere la leadership della coalizione. Al Pd abbiamo chiesto di affidare la guida della nascente alleanza di centrosinistra a noi dell’Italia dei Valori. Ovviamente non chiediamo un assegno in bianco, in quanto l’intera compagine condivide e condividerà le scelte programmatiche strategiche che rappresenteranno lo snodo centrale sul quale allargare anche la formazione che si presenterà al giudizio dell’elettorato il prossimo maggio.

Per questo ci risulta davvero difficile da comprendere il silenzio dei nostri amici democratici che da tempo non danno una risposta a questa nostra legittima domanda, tanto che cominciamo a chiederci i perché di questo mutismo. Se non si fidano di noi che siamo i loro alleati naturali, come pensano di poter stringere eventuali patti ed alleanze con formazioni che poco hanno a che spartire, per storia e cultura politica, con il Pd? Come ho ricordato in precedenza, ipilastri del percorso comune che intendiamo intraprendere sono il governo del processo di realizzazione del Piano Casa, così come pensato durante questa consiliatura che volge al termine, nel senso di veder realizzati gli obblighi sottoscritti, e cioè prima i servizi e dopo le nuove costruzioni. Inoltre, armonizzazione del Piano Casa con il redigendo Piano Urbanistico Comunale, migliorare la vivibilità del nostro centro con la creazione di nuovi spazi verdi e di altri luoghi che siano fruibili da parte della popolazione. E ancora,censire tutto il patrimonio immobiliare comunale rimanente a seguito delle dismissioni al fine di valorizzarlo a pieno, realizzare una piscina comunale, un mercato coperto e un Parco Urbano.

Mettere in piedi, dunque, tutti quei progetti che potranno fare di Succivo un posto in grado di rispondere alle mutate esigenze della popolazione che vi abita. Si tratta di una prima serie di obiettivi che gli amici del Pd hanno pensato e condiviso con noi e che potranno costituire la base di un percorso sinergico in grado di dare nuovo slancio anche all’economia locale. Per questo li invito a dare presto la risposta a quella giusta richiesta da noi avanzata in tempi non sospetti nell’esclusivo interesse della nostra coalizione”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico