Sant’Arpino

Inaugurata la mostra Contemporanea-Mente

 SANT’ARPINO. Inaugurata domenica mattina presso la Pinacoteca d’Arte Contemporanea “Massimo Stanzione” di Sant’Arpino la mostra Contemporanea-Mente che ha portato dieci artisti toscani della Collezione omonima ad esporre nel centro atellano.

Al taglio del nastro dell’allestimento, che rappresenta il primo momento di un percorso sinergico fra la realtà campana e quella grossetana, hanno presenziato il Direttore Artistico della Pinacoteca santarpinese, Rosario Pinto, i curatori della raccolta d’Arte Conteporanea-Mente, Antonella Giordano e Andrea Massaro, il presidente della Pro Loco locale, Aldo Pezzella, e l’assessore alla cultura, Giuseppe Lettera. È stato lo stato lo stesso professor Pinto ad illustrare come “quella appena inaugurata è una mostra che intende proporsi non solamente come un’occasione espositiva, ma come un vero confronto culturale fra due ambiti ben precisi, quello grossetano e quello napoletano, che rappresentano nella rispettiva componente di delibazione realistica fornita la scelta di una varietà di scansioni delibative.

Insieme agli artisti ospiti del comprensorio maremmano abbiamo, infatti, chiamato a raccolta nomi partenopei che hanno arricchito questo confronto che giunge particolarmente prezioso perché esso, in fondo, segna la convergenza di azione fra due istituzioni, la Pinacoteca d’Arte Contemporanea di Sant’Arpino e la Collezione d’Arte Moderna e contemporanea della Fondazione “Il Sole”, entrambe significativamente esposte sul fronte della musealizzazione del patrimonio artistico dell’arte contemporanea napoletana e campana. Tanto più meritevole d’attenzione abbiamo ritenuto l’iniziativa svolta in tal senso da “Il Sole”, perché, in fondo, quest’organismo culturale mostra di compiere una scelta originale e coraggiosa riservando una marcata attenzione alla produzione artistica di un territorio regionalmente distante”.

Dal conto proprio, i professori Antonella Giordano e Andrea Massaro hanno rimarcato come “l’intento sia quello di promuovere scambi culturali e mostre tra le pinacoteche che trattano la seconda metà del novecento italiano. Per questo motivo riteniamo sia molto interessante che dieci artisti della raccolta Contemporanea-Mente espongano le loro opere in una mostra collettiva allestita nella Pinacoteca diretta dal professor Pinto. Ci auguriamo che questo sia un primo passo che porti ad una più stretta collaborazione ed a una maggiore visibilità delle nostre raccolte d’Arte”. I responsabili delle due istituzioni culturali hanno ringraziato sia la Pro Loco di Sant’Arpino per il fondamentale supporto organizzativo dato che l’ente comunale atellano che ha patrocinato la mostra.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico