San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Comunali, Fiore Marro nella lista sponsorizzata da Pascariello

Fiore MarroSAN NICOLA LS. Il Movimento dei Comitati delle due Sicilie ha annunciato di aver trovato l’accordo con la lista Civica “Insieme” del sindaco uscente Angelo Pascariello che, comunque, si colloca nell’area di centrodestra.

L’annuncio viene direttamente dall’imprenditore sannicolese Fiore Marro, presidente del movimento di ispirazione neo borbonica, che ha annunciato che scenderà in campo in prima persona per il ruolo di consigliere comunale alle prossime elezioni amministrative del 15 maggio.

“Ho sciolto le riserve – ha affermato Marro – dopo i vari inviti giunti dai dirigenti della lista del sindaco uscente ed è tutto sommato il prosieguo di un viaggio culturale condiviso dal lontano 2004, quando in collaborazione proprio con l’attuale amministrazione comunale allestimmo un convegno durato due giorni sulla questione meridionale. Cammino condiviso – ha aggiunto – in occasione anche delle tante presentazioni di libri, nel convitto borbonico sempre patrocinate dal comune sannicolese. Ho preso il testimone dai miei amici di movimento, Nicola Casale e Nicola D’Auria che 5 anni orsono scesero in campo candidandosi a nome dell’intero gruppo meridionalista proprio nella coalizione che risultò vincente alla fine della disputa elettorale. Sarà una sfida avvincente la mia che poi è anche quella di un mondo identitario, ad una mia dichiarazione sulla mia pagina di Facebook della mia scelta a candidarmi ho ricevuto auguri e congratulazioni da ogni dove, questa cosa mi ha davvero colpito. Proverò – ha proseguito – a dare un contributo nuovo , portando con me quella voglia di ripresa che coinvolge tutti quelli che sono stati toccati dal “fuoco” dell’appartenenza identitaria. Agli amici che saranno sull’altra sponda, penso a Rosario Pasquariello, a Vito Marotta, persone degne di ogni lode, un saluto augurandomi che la lotta sia basata sui temi, sugli indirizzi, sulle aspettative della nostra gente, lasciandoci alle spalle la strada sterile del j’accuse e nulla più, spero si riuscirà a dare così modo a tutti che un mondo nuovo fatto di serietà, lavoro e sacrificio esiste ancora. Agli amici meridionalisti – ha concluso – chiedo mai come adesso di lavorare tutti assieme per sortire la migliore delle vittorie”.

Per la lista “Insieme” del sindaco Pascariello si tratta sicuramente di un “acquisto” importante. Fiore Marro nasce a Cervinara il 9 maggio 1963. Diplomato Istituto tecnico commerciale è titolare di una ditta nel campo della produzione del marmo che si è trasformata negli anni da azienda artigianale a società di servizi. Ha fatto parte da giovanissimo dell’Azione Cattolica di San Nicola La Strada, cittadina nella quale risiede dal 1970, senza rescindere, però, il suo “cordone ombelicale” con la sua città natale e con le sue genesi irpine, dove risiede ancora la sua famiglia di origine. Dal 2004 al 2007 è responsabile relazioni esterne del Movimento Neoborbonico. Dal 2007 fonda a Caserta il movimento dei Comitati delle Due Sicilie di cui è presidente nazionale. Partecipa alla campagna elettorale del 2001 appoggiando l’attuale amministrazione candidando nella lista “Neopolis” due esponenti del movimento neoborbonico. Da settembre 2007 a gennaio 2008 è portavoce del Partito Socialista di San Nicola la Strada. Accetta la candidatura parlamentare nelle liste Mpa nel 2008 in Campania 2, ed è stato fino a gennaio 2010 consigliere provinciale del partito di Raffaele Lombardo che è attualmente presidente della Regione Sicilia. Nel 2007 esce il suo primo romanzo,”Un’anima divisa in due” edizioni Vozza editore. Nel 2008 viene messa in scena al Teatro Tasso di Napoli e a Melfi in Basilicata la sua commedia “Briganti e Brigantesse.. gli uomini non ne sapranno niente … ”. A maggio del 2010 il premio “Alfiere d’oro”, un premio ambitissimo negli ambienti delle Due Sicilie. Ottobre 2010 riconfermato dal Congresso Nazionale dei Comitati Due Sicilie, presidente nazionale. A breve uscirà il secondo romanzo dal titolo “ La fine dei vinti! Giovanni d’ Avanzo da Gendarme a Brigante”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico