Nola - Cimitile - Visciano - Tufino - San Paolo Bel Sito

Depurazione acque, Zinzi chiede tavolo tecnico con Regione e Province

depuratoreCASERTA. Un tavolo tecnico con la Regione e le Province di Avellino e Benevento, per discutere dell’importantissima questione relativa al ciclo integrato delle acque e delle depurazioni da effettuare su tutto il territorio che scarica nel fiume Volturno e nei Regi Lagni, …

… rappresentando una notevole fonte di inquinamento per il Litorale domizio. Questa la richiesta effettuata con forza dal presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi, che ha inviato una missiva alla Regione Campania e ai presidenti delle Province di Avellino e Benevento, Cosimo Sibilia e Aniello Cimitile, con l’obiettivo di realizzare in tempi rapidi un efficiente sistema di depurazione dei rispettivi territori che, attraverso gli affluenti, scaricano sia nel fiume Volturno che nel canale dei Regi Lagni.

Un’esigenza, questa, che nasce dalla necessità, in vista della stagione estiva, di migliorare la balneabilità del Litorale domizio e rendere definitivamente risolto il problema dell’inquinamento che interessa gran parte delle acque della zona costiera casertana.

“Siamo certi – ha dichiarato il presidente Zinzi – che presto la Regione Campania, che è stata sollecitata ad assumere iniziative in questo senso, raccoglierà il nostro invito, convocando un tavolo tecnico con le Province di Avellino e Benevento per risolvere tale annosa questione, che ha ricadute negative non solo dal punto di vista ambientale, ma anche dello sviluppo economico, in primis per il turismo”.

Analoga iniziativa è stata intrapresa da Zinzi per quel che riguarda la questione del Garigliano. Il presidente della Provincia di Caserta, infatti, ha inviato una lettera al suo omologo di Latina, chiedendogli di intervenire sui comuni del versante laziale che scaricano nel Garigliano. E’ stato dimostrato, infatti, che tali scarichi, per effetto delle correnti marine, confluiscono in direzione della parte casertana del Litorale, producendo fenomeni estremamente inquinanti e dannosi.

Infine, il presidente Zinzi (già da qualche mese) ha affidato l’incarico di organizzare un registro dei tumori per la provincia di Caserta al dottor Crescenzo Bove, epidemiologo ed ex dirigente dell’Asl. Pur trattandosi di una competenza specifica dell’Asl, Zinzi ha provveduto comunque ad incaricare Bove, invitando l’Azienda Sanitaria a collaborare.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico