Santa Maria C. V. - San Tammaro

Pdl, Mattucci auspica chiarimento nel coordinamento sammaritano

Dario MattucciSANTA MARIA CV. “Ben venga il chiarimento all’interno del Pdl richiesto dal presidente Romano: si decida davvero chi deve rappresentare il partito a Santa Maria Capua Vetere con la conseguente assunzione di ogni responsabilità politica ed elettorale”.

Lo afferma il consigliere uscente Dario Mattucci, componente del coordinamento provinciale del Pdl e presidente provinciale della Giovane Italia. “Devo rammentare, tuttavia, – continua Mattucci – che oggi non saremmo in questa situazione se solo fossi stato ascoltato quando chiedevo la convocazione del coordinamento provinciale per sventare l’indegna operazione ribaltonistica. Resto orgoglioso di aver contribuito a liberare la mia città e a salvare il mio partito dall’ignominia del ribaltone, che rappresenta una delle maggiori nefandezze della politica, da contestare e condannare sempre, sia a Roma sia a livello locale; l’apprezzamento e la stima che sto ricevendo dai cittadini e dagli elettori del Pdl è l’unica prova della bontà di una scelta di coerenza e di dignità politica. La politica, infatti, non è accaparramento di poltrone, né il potere a tutti i costi; la politica è idealità, è passione, è militanza e, per chi viene eletto, è soprattutto il rispetto della volontà popolare, secondo cui chi vince governa e chi perde resta coerentemente all’opposizione. Su questo punto, pertanto, sento di condividere il resto delle dichiarazioni di Romano, il quale invoca regole certe per la scelta dei prossimi candidati a sindaco: la prima regola, mi sentirei di dire, è che i sindaci li dobbiamo far eleggere dal popolo sovrano e non acquistarli sull’indegno mercato del ribaltone”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico