Caserta

Ambito C7, Mattei: “Illazioni prive di fondamento”

Piero Mattei CASERTA. “Gli atti posti in essere non sono affetti né da vizi di legittimità né tanto meno da arbitrarie iniziative del dirigente che li ha curati”.

E’ quanto ha dichiarato il Commissario prefettizio del Comune di Caserta Piero Mattei, nel corso della riunione del Coordinamento Istituzionale dell’Ambito C7, convocata dallo stesso Commissario, su richiesta dei Sindaci di Casagiove, Vincenzo Melone, San Nicola La Strada, Angelo Pascariello e Castelmorrone, Pietro Riello, ed alla quale hanno partecipato anche il Dirigente di Settore ed il Coordinatore dell’Ufficio di Piano.

“Infatti, – ha proseguito il Commissario – dagli atti adottati dal Coordinamento istituzionaleemerge che l’attività dirigenziale si è limitata all’esecuzione di quanto determinato dal Coordinamento nelle varie adunanze tenutesi sull’argomento, senza alcuna concessione ad iniziative personali; i tempi sono stati scanditi in coordinazione con la durata della proroga stabilita dal Comitato istituzionale, al fine di assicurare il compimento dei procedimenti entro il termine di scadenza della medesima; le illazioni formulate da più parti circa illegittimità ed arbitrii posti in essere dal dirigente comunale appaiono destituite di fondamento”.

I partecipanti all’incontro hanno quindi riesaminato e rivalutato i verbali delle riunioni del Coordinamento del 29 novembre e del 20 dicembre 2010, e gli avvisi pubblici del 20 dicembre e del 31 dicembre scorsi. I sindaci Riello, Melone e Pascariello, nel prendere atto che gli atti posti in essere dal dirigente comunale Iovino rispettano quanto complessivamente deciso nelle sedute del Coordinamento Istituzionale e, dando atto della correttezza delle procedure indette, hanno proposto tuttavia, essendo addivenuti a diverso convincimento, di proseguire con lo scadenzario fissato le attività relative ai due Avvisi pubblicati il 21 dicembre scorso ma di differire, invece, al 28 febbraio 2011 il termine di conclusione delle attività relative ai due Avvisi pubblicati il 31 dicembre scorso, revocando questi ultimi due e procedendo entro il 25 gennaio prossimo alla rielaborazione concordata dei criteri di partecipazione alle selezioni per le figure tecniche-professionali interessate.

Al termine della riunione, nel convocarsi per il 21 gennaio prossimo alle 8.30, il Comitato Istituzionale ha approvato il relativo verbale, con l’astensione del Commissario Mattei, ed ha disposto che il dirigente conceda una proroga fino al 28 febbraio 2011 al personale impegnato nelle attività di cui agli avvisi pubblicati il 31 dicembre.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico