Italia

Rifiuti, Berlusconi: “Scenderò in campo personalmente”

Silvio Berlusconi NAPOLI. Dopo giorni di silenzio, Silvio Berlusconi è intervenuto sull’emergenza rifiuti a Napoli. In collegamento telefonico con un incontro del Pdl a San Vitaliano, …

… il premier ha dichiarato:”Per il problema di Napoli sono intervenuto a ripetizione ma c’è qualcuno che cerca di ostacolare il nostro operato con ogni mezzo altrimenti non si spiega perchè sorgono sempre nuove difficoltà. Scenderò in campo io personalmente per risolvere il problema di Napoli in pochi mesi. C’è la volontà di qualcuno di far apparire il nostro intervento non risolutivo”. “In pochi mesi riusciremo a trasformare la situazione di Napoli”.

Berlusconi ha spiegato di essere in contatto con Palazzo Chigi dove è in corso un incontro presieduto dal sottosegretario Gianni Letta, e si è impegnato “non solo per lo sgombero ma per gli impianti futuri sulla base di disposizioni che emaneremo dal governo e saranno approvate dal Parlamento e che voglio che siano definitive”.

A Napoli, intanto,la situazione migliora: 1000 tonnellate di rifiuti in strada.Un risultato ottenuto soprattutto grazie alla disponibilità della Provincia di Caserta che ha consentito lo sversamento nell’impianto Stir di Santa Maria Capua Vetere. Operazione compiuta nella giornata di martedì e nella mattinata di mercoledì mentre altri conferimenti saranno effettuati nelle prossime ore nell’impianto Stir di Caivano e nella discarica napoletana di Chiaiano. In tutta la giornata di ieri sono 1.651 le tonnellate di rifiuti di cui è stata effettuata la raccolta ed il conferimento. “Sono fiducioso per i prossimi giorni. Se continuiamo con questo ritmo – dice l’assessore all’igiene Paolo Giacomelli – potremo presentare la città per San Silvestro con una quantità di rifiuti a terra molto ridotta. E questo avrà una duplice importanza, sia per quanto riguarda i turisti che per la sicurezza rispetto al lancio di botti che potrebbero colpire i sacchetti in strada”.

I Vigili del fuoco e gli uomini del Corpo forestale dello Stato il 31 dicembre getteranno acqua sui cumuli di rifiuti che si sono accumulati lungo le strade di Napoli, nel tentativo di prevenire i roghi causati dal lancio dei fuochi d’artificio nella notte di San Silvestro. La decisione è stata assunta nel corso del vertice tenuto mercoledì mattina negli uffici della Prefettura di Napoli con il sindaco Rosa Iervolino, l’assessore Giacomelli, i vertici dell’Asia, dell’Asl e il prefetto Andrea De Martino.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico