Aversa

Dal 1 gennaio nei negozi solo sacchetti biodegradabili

 AVERSA. Gli esercizi commerciali, artigianali e di somministrazione alimenti e bevande, esercenti attività sul territorio comunale, a decorrere dal 1 gennaio 2011, non potranno distribuire ai clienti sacchetti per la spesa monouso in materiale non biodegradabile.

Lo prevede l’ordinanza firmata dal sindaco Domenico Ciaramella in materia ambientale. “L’igiene urbana in Città è nettamente migliorata e ciò è sotto gli occhi di tutti. – ha detto l’assessore Luciano Luciano – Quest’ordinanza rientra tra le misure straordinarie per fronteggiare l’emergenza nel settore dello smaltimento dei rifiuti nella regione Campania e ulteriori disposizioni di protezione civile, che ha previsto l’obbligo per i Comuni di raggiungere degli obiettivi minimi in percentuale di raccolta differenziata rispetto ai rifiuti urbani complessivamente prodotti”.

I cittadini residenti, quindi, a decorrere dal primo gennaio si dovranno dotare e dovranno utilizzare, esclusivamente, sacchetti monouso per la spesa in carta o altro materiale biodegradabile, ovvero borse riutilizzabili a rete in stoffa o tessuto. Coloro che acquisteranno in esercizi commerciali, artigianali e di somministrazione alimenti e bevande ubicati sul territorio comunale, sono obbligati ad utilizzare per l’asporto a casa dei prodotti acquistati, esclusivamente, sacchetti monouso in carta o altro materiale biodegradabile ovvero di borse riutilizzabili a rete in stoffa o tessuto. I contravventori saranno puniti con l’applicazione di una sanzione amministrativa da 27,50 a 150 euro, in caso di reiterazione della violazione la sanzione sarà raddoppiata.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico