Aversa

Centro commerciale naturale: in arrivo 650mila euro

Vittorio ScaringiaAVERSA. Erano passate da poco le 11 di venerdì, quando con un messaggio Vittorio Scaringia ha annunciato che il suo sogno è diventato realtà: il centro commerciale naturale è stato finanziato dalla Regione Campania con oltre 650mila euro.

Da diversi anni il presidente di Uninpresa, ex Botteghe del Seggio, si è battuto per ridare vigore al centro storico di Aversa, in particolare via Seggio e via San Felice, divenute nicchia di un commercio fiorente solo sulla limitrofa Via Roma. La crisi ha infatti costretto molti esercenti a chiudere bottega, riducendo l’antica via del commercio degli aversani ad una solitaria passeggiata tra scheletri e fasti del passato.

Ma con il progetto finanziato dalla regione tutto cambierà, ed a prometterlo è proprio Scaringia: “Abbiamo lavorato tutti intensamente affinchè questo progetto andasse in porto – ha dichiarato – e lo dico con una punta di orgoglio personale. In tutto questo tempo nessuno credeva che Unimpresa potesse realizzare il primo centro commerciale naturale ad Aversa, ed invece a Gennaio si parte. Alle polemiche del passato rispondo con i fatti e con le carte. Ho sentito il sindaco Domenico Ciaramella ed abbiamo deciso di mettere una pietra su tutto quello detto e fatto in precedenza. Da domani si lavora tutti insieme per il bene del commercio aversano”.

I soldi finanziati serviranno ad un duplice scopo. Una parte sarà destinata alle attività di pubblicità ed organizzazione di eventi, un’altra sarà messa a disposizione dei commercianti per la ristrutturazione ed apertura di negozi siti nel centro storico.

Scaringia ha già in mente una serie di iniziative da mettere in campo: “Abbiamo predisposto un calendario di eventi, alcuni vedranno protagonista l’Unicef con proiezioni di filmati e cortometraggi. Poi avremo in esclusiva le prossime due edizioni di ‘A spasso con la Storia’, lo spettacolo dell’Accademia Cimarosa che sta riscuotendo molto successo proprio in questi giorni”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico