Sessa Aurunca - Cellole

Sport, incontro del Rotary Club

Michele De SimoneSESSA AURUNCA. Focus del Rotary Club di Sessa Aurunca sui temi dello sport al centro di un interessante incontro che i soci del sodalizio, presieduto dall’avvocato Edoardo Mancini, hanno tenuto con il presidente del Comitato Provinciale Coni di Caserta Michele De Simone.

Il massimo dirigente sportivo di Terra di Lavoroha illustrato con ampia documentazione il comparto di riferimento, da lui definito, per i risultati prodotti, una “eccellenza” perCaserta che, almeno per quanto riguarda lo sport agonistico, è in ottima collocazione nella graduatoria tra le province italiane.

“I dati positivi – ha sottolineato De Simone (nella foto)- non scaturiscono solo dai risultati di atleti e squadre, ma anche dagli effetti indotti sulla impiantistica di vertice e sull’economia determinata dal turismo sportivo, quello cioè collegato ai grandi eventi”. Ed a tale proposito il presidente del Coni, che ha ricordato l’intesa con Confindustria nell’ambito del “pool dello sport” impegnato nell’incentivare la destinazione sul territoriodi manifestazioni a livello internazionale ed assoluto, ha evidenziato come, in due recenti occasioni,eventi sportivi, come il campionato italiano di pallavolo a Caserta e quello mondiale di parapendio sul Matese, hanno prodotto il primo circa 3mila presenze alberghiere, il secondo oltre mille negli agriturismi del territorio.

Seguendo la tematica del turismo sportivo De Simone ha riproposto le potenzialitù del litorale domizio, già inserito nel progetto “Un mare di energia”, e che potrebbe essere più frequentementepunto di riferimento per grandi appuntamenti agonistici, collegati ai campi di golf di Pinetamare, al lago Patria ed all’Hyppo Kampos di Castel Volturno, allo sfruttamento dei fiumi Volturno e Garigliano per attivitàdi nautica fluviale, seguendo il felice esperimento del “NavigaVolturno”, e, infine, all’insediamento di almeno un porticciolo turistico-sportivo per offrire unabase operativaalle attività velistiche e motonautiche ed al rilancio della pista automobilistica di Cellole.

La relazione del presidente del Coni, molto apprezzata dagli intervenuti, è stata completata dall’elencazione dei prestigiosi risultati acquisiti da atleti e squadre di Terra di Lavoro e dalla continuità di partecipazione ai Giochi Olimpici che a Pechino, ma anche ad Atene e nelle edizioni precedenti, sono state caratterizzate da una folta delegazione. “A Pechino con sette atleti – ha conclusoDe Simone – Caserta si presentava con più atleti di quelli di almeno sei regioni del Sudmesse insieme, come Molise, Basilicata, Sardegna, Calabria, Puglia e Abruzzo, ed era, a livello nazionale, al quindicesimo posto tra le province italiane per numero di partecipanti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico