Parete

I ragazzi di Piazza Berlinguer salvano un Falco pecchiaiolo

Falco pecchiaiolo PARETE. Recuperato dai volontari del Wwf un bellissimo esemplare di Falco pecchiaiolo (Pernis apivorus). Il rapace è stato consegnato in data24 novembre dai ragazzi dell’associazione “Piazza Berlinguer” di Parete.

Le operazioni di recupero sono state condotte da Francesco Autiero, presidente del Wwf Agro Aversano-Napoli nord e Litorale Domizio, e da Stefano Franciosi, presidente delWwf Lago Patria, che hanno consegnato il rapace presso il Centro Recuperi “Tenuta Varcaturo”.

In seguito alla visita veterinaria sono state riscontrate amputazioni permanenti allepenne remiganti (le penne del volo)di entrambe le ali, per questo motivo il falco, seppur di giovane età, non potrà mai più volare. “Probabilmente – ha dichiarato Francesco Autiero – qualcunol’ha catturato e tenuto in cattivitàfin quando nonha poideciso di liberarsene. Inoltre, a causa di queste amputazioni si sono sviluppate una serie diinfezioni che hanno compromesso il sistema immunitario”.

Il pecchiaiolo è un uccello migratore di lunga distanza che trascorre l’inverno a sud del Sahara e giunge in Europa a primavera per nidificare. “E’ un rapace molto mansueto, spiega Francesco Autiero, non un vero e proprio predatore, si nutre, infatti, principalmente di ‘pecchie’, le larve delle vespe e delleapi (è anche molto goloso di miele). Il corpo è rivestito da penne piccole e fitte che, specialmente nella zona fra il becco e l’occhio, gli sono particolarmente utili per proteggersi dalle punture delle sue prede preferite”.




You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico