Caserta

Differenziata, intesa Provincia di Caserta-Conai

da sin. Facciotto e ZinziCASERTA. La Provincia di Caserta e Conai, il Consorzio Nazionale Imballaggi, hanno sottoscritto oggi presso la sala Giunta della Provincia, un protocollo di intesa per incentivare lo sviluppo della raccolta differenziata dei rifiuti di imballaggio ed il loro avvio a recupero e riciclo su tutto il territorio provinciale.

Gli obiettivi del protocollo tra Provincia di Caserta e Conai sono i seguenti: – Diffondere ed implementare i servizi di raccolta differenziata dei rifiuti di imballaggio (acciaio, alluminio, carta, plastica, legno e vetro) nei vari Comuni della Provincia; – Promuovere ed uniformare i modelli di raccolta a livello provinciale, privilegiando una raccolta “monomateriale” per la carta, cioè senza la presenza di altri materiali, e una raccolta “monomateriale” per il vetro, e la raccolta del “multimateriale leggero” (plastica, acciaio e alluminio) per il resto; – Promuovere la diffusione dell’informazione ai cittadini per una corretta separazione domestica dei rifiuti.

“Il protocollo mira ad ottenere sul territorio provinciale – dichiara il Presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi – dei valori di raccolta differenziata più alti degli attuali, così da raggiungere presto l’obiettivo del 50% previsto dalla pianificazione provinciale. In questo modo verranno poste le basi per evitare l’insorgere di situazioni di tipo emergenziale. La Provincia ritiene molto importante questa iniziativa, che necessita, però, della fattiva collaborazione dei cittadini. Solo con la sensibilità di tutti si potranno raggiungere gli obiettivi prefissati per quel che riguarda la raccolta differenziata e il corretto sviluppo del ciclo integrato dei rifiuti”.

“La sottoscrizione del Protocollo d’intesa – afferma il direttore generale Conai, Walter Facciotto – sancisce l’impegno delle parti a portare avanti delle iniziative comuni per lo sviluppo della raccolta differenziata dei rifiuti di imballaggio, con la volontà di favorire l’attivazione di quel circolo virtuoso che si basa sul principio della responsabilità condivisa tra i cittadini, che devono separare i rifiuti, i Comuni/Gestori, cui spetta il compito di organizzare la raccolta differenziata sul territorio e il sistema Conai-Consorzi di filiera, che garantisce l’avvio dei materiali a corretti processi di valorizzazione”.

Nell’ambito dell’intesa il Conai rappresenta la garanzia che tutti i rifiuti d’imballaggio provenienti dalla raccolta differenziata vengano effettivamente conferiti, per il loro riciclo e recupero, a realtà industriali in grado di trasformarli in “nuova materia prima”, dando loro in questo modo una nuova vita.

Conai è il consorzio privato senza fini di lucro costituito dai produttori e utilizzatori di imballaggi con la finalità di perseguire, in una logica di responsabilità condivisa fra cittadini, pubblica amministrazione, imprese, gli obiettivi di legge di recupero e riciclo dei materiali di imballaggio. In più di dieci anni, ha garantito il recupero del 74% dei rifiuti di imballaggio immessi al consumo, di cui il 64% sono stati riciclati e la restante parte avviata a recupero energetico. In oltre dieci anni, sono state più che raddoppiate le quantità riciclate ed è stato più che dimezzato il ricorso alla discarica.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico