Casagiove - Casapulla - Curti - San Prisco

Pd: “Fogne fantasma in via Torino”

PdCASAGIOVE. Il Pd interviene sulla questione delle “fogne fantasma” in via Torino, a Casagiove.

“In Via Torino ci sono due superficiali tagli paralleli sull’asfalto. Sono lì da quasi un decennio. Non li fecero i marziani, ma operai giunti sul posto dopo che gli abitanti della strada erano stati avvisati del via ai lavori per il rifacimento della rete fognaria; sistema che nella zona presenta insufficienze e creava e continua a creare disagi a seguito di piogge intense che si riverberano agli impianti idraulici degli appartamenti ai piani terra o rialzati.

L’avviso dell’epoca che annunciava l’inizio dei lavori e gli inevitabili disagi, lentamente sbiadi; i residenti interdetti, ma mai più informati, si arresero col passare degli anni, e i lavori annunciati al via, e, ragionevolmente, già appaltati, si persero nelle leggende metropolitane e di essi nessuno più parlò. Rimasero a ricordo delle memorie più coriacee i tagli sull’asfalto, ma la vecchia fogna, sempre più vecchia rimase tale.

Quei tagli i cittadini della zona ci hanno ricordato e mostrato, nei giorni scorsi, mentre iniziavamo la nostra campagna di contatto con la città, casa per casa, per motivare le ragioni della conclusione del ciclo berlusconiano. Domande posteci, sulle ragioni della sospensione sine die dei lavori, sul finanziamento che tali lavori presupponeva, sulle ragioni di un affidamento così a lungo procrastinato. Domande alle quali non abbiamo saputo rispondere. Domande alle quali chi governa la città deve risposte chiare e se possibili convincenti.

I cittadini ne hanno diritto: lo hanno, questo diritto, per ragioni di democrazia, perché sono essi i detentori del potere di controllo sugli eletti; lo hanno, perché, dopo essere stati informati di un lavoro a farsi ci si è dimenticati di loro e questo ad alcuni- ed anche a noi – è sembrato scorretto; e tale diritto si estende anche alla necessaria, essenziale informazione su pochi ma chiari punti: Quali sono le ragioni che hanno impedito l’avvio dei lavori anni fa? Ci sono ancora le condizioni tecniche ed economiche per il rifacimento della fogna di Via Torino? Quanto è costato alla città questo rinvio, silenzioso e lunghissimo?

Per Via Torino, inoltre, alcuni abitanti continuano ad auspicare che il traffico veicolare sia regolato da un senso unico. Richiesta decisamente sensata, visto che il parcheggio sui due lati rende particolarmente improbabile il permanere dello spazio per le carreggiate necessarie per i due sensi di marcia. Con i cittadini di Via Torino, attendiamo cortesemente risposte dall’Amministrazione Comunale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico